L'effetto Mississippi: come le piccole decisioni possono cambiare il mondo

I libri di Malcolm Gladwell hanno venduto decine di milioni di copie e hanno cambiato la vita delle persone in tutto il mondo.

Ma pochi sanno che i libri di Gladwell sono profondamente ispirati da un altro libro meno conosciuto:

“Tutti i miei libri sono stati, in un certo senso, figliolii intellettuali di The Person and the Situation. Questo libro è stato un compagno costante negli ultimi 10 anni. "

Cosa c'è di così straordinario?

Gladwell di nuovo:

"Il genio di questo libro è che si insinuerà nel modo in cui pensi praticamente a tutto".

Maggiori informazioni su ciò che questo libro deve insegnarci un po 'più tardi.

Innanzitutto, una storia ...

Crescendo

"Ora siamo adulti, amico. Ho imparato ad essere realistico "

Quello è Jarred. Siamo in un ristorante di sushi nel sud della Florida, che stiamo raggiungendo per la prima volta in pochi anni.

Al liceo, Jarred ti ha fatto credere di poter fare qualsiasi cosa. Avrebbe asso tutte le sue lezioni senza studiare e avrebbe passato tutto il suo tempo a giocare con qualunque cosa gli interessasse.

Una volta, ha realizzato un gioco di Super Mario che puoi giocare sulla tua calcolatrice e si è diffuso in tutta la scuola - il ragazzo è stato un incubo per il personale docente di matematica.

Sapevamo tutti che sarebbe stato grande.

Jarred sta guardando il suo piatto ora, stendendo una goccia di wasabi con la forchetta.

"È un grande mondo là fuori. Miliardi di persone. Che senso ha fare qualcosa? Sono solo un ragazzo, amico. "

L'effetto Mississippi

Chiamami ottimista, ma non posso essere d'accordo con Jarred.

Torniamo a La persona e la situazione di Ross e Nisbett. In esso, introducono un concetto che io chiamo "Effetto Mississippi".

Implica, come prevedibile, il fiume Mississippi:

... il fiume si snoda attraverso le sue ultime centinaia di miglia prima di riversarsi nel Golfo del Messico in un corso generale che non poteva essere modificato da nessun evento di proporzioni inferiori a quelle cataclismiche.

Cosa può fare un essere umano contro qualcosa di così potente, così maestoso?

Seguimi per un esperimento mentale.

Diciamo che ti porto sulla riva del fiume Mississippi. Ti do una pala. "Il tuo lavoro", dico, "è cambiare il flusso di questo fiume. Hai solo il permesso di usare questa pala. "

Potresti farlo?

Ecco un altro aneddoto sul Mississippi:

Una persona con una pala può, nel posto giusto, iniziare un piccolo taglio che diventa sempre più grande fino a quando l'intero fiume scorre attraverso il nuovo canale e un'intera curva del fiume viene cancellata.

Questo, amici miei, è l '"effetto Mississippi".

Le piccole azioni, applicate nel posto giusto, possono avere effetti cataclismici.

Leve e fiumi

Ora, torniamo indietro di 2200 anni.

Ecco una citazione di Archimede di Siracusa, il grande matematico, ingegnere e scienziato:

"Dammi un posto dove stare e una leva abbastanza a lungo, e io muoverò il mondo."
Leva di Archimede (WIkimedia Commons)

Cosa può fare un essere umano?

Bene, se quell'essere umano ha un bastone molto lungo e sa dove metterlo, può fare molto.

C'è una verità fondamentale a cui stanno arrivando queste analogie. Nella vita ci sono asimmetrie. Alcune azioni potenti - come un migliaio di pale gettate nel fiume - hanno poco o nessun effetto. Ma altri, con un solo colpo, possono letteralmente cambiare il flusso della storia.

Lion and Sheep

Un'ultima asimmetria, forse la più potente.

Ecco l'autore più venduto Nassim Taleb su ciò che chiama la regola delle minoranze:

La regola della minoranza ci mostrerà come basta un piccolo numero di persone virtuose intolleranti con la pelle nel gioco, sotto forma di coraggio, affinché la società funzioni correttamente.

Ti lascerò giudicare la sua argomentazione da solo, ma il suo punto principale non è così diverso da quello dell'effetto Mississippi: la corretta applicazione da parte di una piccola forza può avere un enorme impatto globale.

Tutto ciò che serve, dice Taleb, sono poche persone speciali:

La società non si evolve per consenso, voto, maggioranza, commissioni, riunioni verbose, conferenze accademiche e sondaggi; solo poche persone sono sufficienti a spostare l'ago in modo sproporzionato.

In questi giorni amiamo parlare di uguaglianza, ma non confondiamo l'uguaglianza delle opportunità con l'uguaglianza dei risultati. Il punto di partenza non indica dove finirai.

Ci sono leoni e ci sono pecore:

Alexander disse che era preferibile avere un esercito di pecore guidato da un leone a un esercito di leoni guidato da una pecora. Alexander (o senza dubbio colui che ha prodotto questo detto probabilmente apocrifo) ha capito il valore della minoranza attiva, intollerante e coraggiosa.

Quindi sei solo una persona. E tutta la vita che ti ha dato era una pala.

Leone o pecora?