Artista sconosciuto

Stato della nazione digitale 2020: Venture Road

Nel 2016, abbiamo valutato lo stato della nazione digitale, esplorando l'industria, l'agenzia e le prospettive future nel mezzo di turbolenti cambiamenti. Due anni dopo, nel 2018, molte delle tendenze chiave identificate continuano a manifestarsi e ad aggravarsi. Questi venti contrari hanno esercitato ulteriore pressione sul modello di consulenza tradizionale e hanno spinto ancora più urgentemente a esplorare nuove strade per la classe creativa *. In questo seguito a State of the Digital Nation (State) scendiamo nella tana del coniglio di rischio. Inoltre, c'è musica ...

  • Capitolo V: Media Crusades & The Death of Agency: Roundup on Consultancies vs Ad Holding Groups, la morte necessaria del modello di agenzia, il cambiamento delle poste in gioco, tutti servono come impulso per esplorare nuovi percorsi in avventura per la classe creativa.
  • Capitolo VI: Venture Pathfinding: Pathfinding in venture per la classe creativa, veri e propri talk sul lavoro di agenzia-venture e prendendo ispirazione da creativi pionieristici.
  • Capitolo VII: L'ecosistema Startup Studio & Venture: attraversiamo la divisione e facciamo un tuffo più profondo nell'ecosistema di supporto per le startup, un'esplorazione del modello in evoluzione di startup studio e l'opportunità all'interno per la classe creativa.
  • Capitolo VIII: Il progetto Creative Capital Studio: andare oltre il modello "pivot" di Digital Product Studio, portando i nostri apprendimenti in un progetto per ricominciare ... Il Creative Capital Studio.

* Per motivi di definizione, considero la classe creativa che comprende non solo coloro che creano design, ma anche coloro che creano codice, cultura e comunità.

Non è necessario aver letto State per dare un senso a ciò che segue, ma se sei interessato puoi leggere i capitoli da I a IV della saga qui. Felice di continuare la discussione sui social usando l'hashtag # SOTDN2020 o su @ezyjules.

Prefazione: questa volta è personale

Il giorno libero di Ferris Bueller (1986) Paramount

È raro che la "saggezza" dispensata non sia sbiadita dal bisogno umano del donatore di convalidare le proprie scelte di vita e credenze. Quindi, prima di andare nella tana del coniglio, ho intenzione di rompere la quarta parete, diventare personale e offrire un contesto al perché sto anche scrivendo queste cose. Quindi, per favore, concedimi alcuni semplici paragrafi mentre confesso il contesto in quello che è un viaggio di esplorazione profondamente personale.

È emerso che lo Stato è diventato una specie di cara lettera di John per la mia professione, e in effetti la prima metà della mia vita. All'inizio del 2017 sono sbarcato con la buona nave ustwo, il mio studio dell'ultimo decennio, uscendo dal gioco e nel deserto. Quel deserto era un periodo estremamente privilegiato di dodici mesi, liberato dal ciclo continuo, perpetuo, del ciclo di vita dell'agenzia digitale, libero di osservare e riflettere a margine.

A parte questo: non temere, questo non è uno di quelli "come ho lasciato [la compagnia X], ho comprato una macchina da scrivere e ho imparato a fare la carta fatta a mano" pezzi medi. Nessuno con il naso alla mola della realtà vuole ascoltarlo. L'unica rilevanza è offrire contesto e prospettiva. Se non è la tua marmellata, sei libero di saltare e scorrere fino alla prima scena di morte e distruzione di seguito.

Nathan James Pagina

Raccolta di conoscenza

Consapevole che stavo entrando nella seconda metà della mia carriera (e vita), si è ridotta a capire la risposta a una semplice domanda ...

qual è l'applicazione ottimale della tua energia, esperienza, rete e conoscenza per i prossimi cinque anni della tua vita?

In modalità raccolta di prospettiva, senza agenda, ho trascorso del tempo in conversazioni animate con umani di talento nel mondo della tecnologia, delle startup e delle agenzie, con operatori di agenzie e studi di startup, imprenditori di startup, VC e altro ancora. Grazie alla doppia reputazione e allo stato inaspettatamente fatto dallo Stato, ho avuto la fortuna di poterlo fare con persone al vertice del loro gioco da tutto il mondo. Due cose mi hanno particolarmente colpito; Innanzitutto, le persone erano così gentili con il loro tempo e le loro menti. In secondo luogo, quasi tutti quelli che stavo incontrando stavano anche riflettendo profondamente su nuovi percorsi, alimentati da una sana insoddisfazione per lo status quo. Per aiutarmi a ottenere input sulla mia sfida, vorrei sempre rivolgere loro la mia domanda numero uno ...

"Se potessi ricominciare da capo, liberato da ogni responsabilità ed eredità professionale, portando la tua esperienza, rete e conoscenza con te al prossimo ... cosa sceglieresti di fare?"

Ho raccolto molte prospettive, indicazioni e tutte le cose importanti, ma lungo la strada per quanto riguarda la meccanica del settore. Questo mi ha fornito una ricca base di conoscenze da esaminare, la maggior parte delle quali è stata inserita in questo pezzo.

Toshihiro Kawamoto

Riflessioni personali

Stratificato in questo sono le mie riflessioni raccolte a distanza reale dalla mia vita precedente come proprietario di uno studio. Sono arrivato a una serie di riflessioni personali, i cui dettagli ti risparmierò (se ti interessa davvero puoi trovarle qui in "Riflessioni a metà strada alla fine di una carriera in agenzia"), risolvendo che:

  1. Anche con il privilegio oltraggioso della libertà di fare praticamente qualsiasi cosa, sapevo che rimanere fedele a me stesso avrebbe significato stare con la mia tribù, coloro con cui risuonavo soprattutto ... la classe creativa. Non stavo lasciando loro né l'industria.
  2. La mia ossessione per il cambiamento dei termini commerciali per la mia tribù è rimasta. In effetti, è diventato più luminoso più sono arrivato a capire l'ecosistema più ampio. Vorrei trovare un modo migliore.
  3. Avevo finito di essere pagato per tempo. Fatto con la relazione lineare tra tempo e reddito che ti rende un glorioso driver Uber. Sarei pagato per la mente, non per il tempo.
  4. Avevo finito con il gioco dell'agenzia. Con sincero amore e rispetto per i miei molti amici in quel gioco, personalmente mi sto dando da fare. Andando avanti lavorerei solo su base venture.

Una volta terminato il modello / la vita dell'agenzia, ma deciso di rimanere nell'ecosistema, tutte le strade portano all'avventura e alle startup. Quindi, a parte un'esplorazione sistematica di vari aspetti dell'industria digitale e di venture capital, questo è anche il viaggio di un nomade della classe creativa alla ricerca del posto giusto da chiamare casa. È un pezzo che riguarda te e me. OK allora ... con contesto, motivazioni e fonti a livello, facciamolo ...

Capitolo V: Media Crusades & The Death Of Agency

Intro: per iniziare questo viaggio daremo uno sguardo al mondo delle agenzie prima di esplorare le future sovrapposizioni di venture, design e studio del capitale creativo ... La guerra tra società di consulenza e gruppi di detenzione di annunci è ora ben avviata , mentre l'industria pubblicitaria stessa subisce un colpo dopo l'altro fino alle sue stesse basi. Poiché il modello di singola agenzia subisce una crescente pressione, ci sono buone ragioni per riflettere sulla sua fattibilità e su nuovi percorsi per la classe creativa. Per me, la considerazione è se questa battaglia merita di essere combattuta? Altrimenti, cambiando i punti di posta in gioco ...

Markus Heitz

Le tendenze del settore macroeconomico evidenziate nello Stato si sono accelerate. Le consulenze gestionali stanno continuando a sviluppare capacità e capacità a un ritmo vertiginoso, generando una raffica inarrestabile di comunicati stampa di cazzate (da cui viene creata la nuvola di parole di Pac Man in basso) ...

Accenture, continuando la sua processione in stile Borg attraverso lo spazio del design, ha acquisito tante agenzie nel 2017 come dal 2011 al 2016. The Monkeys, Maud, Clearhead, Wire Stone, Matter, Rothco, tutte assimilate. Altrove Idean e Adaptive Lab venduti a CapGemini, ACNE venduti a Deloitte, Sequence venduti a Salesforce, Moment venduti a Verizon, Instrument venduti a MDC, Citizen venduti a EY, FRWD venduti a Bain, Fracassanti idee vendute a luxoft. Anche il padrino di UX, Alan Cooper, ha venduto il suo asilo a DesignIt / WiPro. Il "design" è stato consumato, dal naso alla coda. Sapevi che se fondi la tavolozza variegata e vibrante dell'arcobaleno, finisci con un neutro cromatico uniforme?

Mentre tutta la capacità di progettazione viene acquisita dai gruppi di consulenza, per motivi che abbiamo coperto nello Stato, le società di partecipazione pubblicitaria hanno tenuto nascoste le loro carte nere. Con appena una sbirciatina sul fronte dell'acquisizione, sono stati profondamente immersi nella mania, consolidando e piegando le loro estese reti di agenzie per prepararsi all'epica battaglia sul loro impero in fiamme. Otteniamo una rapida correzione dei dati per il contesto. Dal crollo del 2008 (grazie alle banche!), Il PIL degli Stati Uniti ha mostrato una crescita solida e stabile (grazie Obama!). Così ha il valore dell'S & P 500, che è a livelli record. L'economia è in forte espansione. Se questo è sostenibile o no è al di fuori del mio mandato (non lo è!), Ma il sole splende, quindi si dovrebbe fare il fieno.

Ora diamo un'occhiata alle dimensioni relative delle principali società di consulenza e delle società di partecipazione agli annunci (fare clic qui per uno sguardo dettagliato alla tabella dei dati). Puoi vedere che i ricavi delle consulenze sono molto maggiori delle società di partecipazione agli annunci. Operano da una posizione di potere, risorse e ricchezza.

Dai dati disponibili pubblicamente, oltre a IBM e Dentsu, durante questo boom economico, le società di consulenza hanno aumentato i loro profitti. Allo stesso tempo, le holding di pubblicità hanno registrato profitti in calo o in calo ...

Cosa sta succedendo? Abbiamo esplorato la crisi esistenziale dell'industria pubblicitaria a Roma sta bruciando e poco è cambiato. Sono passati un paio d'anni dall'ultima volta che abbiamo controllato a metà 2016. Saliamo sul ring.

Dieci round sul malessere dell'industria pubblicitaria ...

  • Dal punto di vista della valutazione (percezione del mercato), il 2015 e il 16 sono stati gli anni di punta per le holding, con un netto calo di valore da allora. WPP, Dentsu e Publicis hanno raggiunto il picco nel 2015, Omnicom nel 2016 e IPG hanno raggiunto il picco a metà 2017 prima di scendere del 20%. Dato il drammatico trend ribassista che ha avuto luogo in un periodo di espansione economica senza precedenti, presenta un quadro preoccupante.
  • Per il WPP "Il 2017 è stato l'anno peggiore del settore pubblicitario in un decennio", registrando un calo dello 0,9% nelle vendite nette del 2017, incluso un forte calo del 3,2% nel Nord America. Il 2018 è iniziato in modo inquietante, con il gruppo che ha perso quasi un terzo del suo valore di mercato nel 2017/2018. Il WPP perse poi Martin Sorrell, il loro fondatore CEO di 33 anni dopo un'indagine oscura ma conveniente di cattiva condotta. Stava già affrontando un enorme taglio delle retribuzioni dopo il suo mega bonus del 2015 di $ 103 milioni. Mi chiedo se abbia visto le nuvole scure all'orizzonte nel suo calcolo, optando per uscire vicino alla cima. In entrambi i casi, chi preferiresti essere? Arthur Sadoun guida la super petroliera Publicis attraverso un ciclone biblico, o Martin Sorrell che si rilassa sullo yacht in un porto del Mediterraneo, pianificando la tua prossima mossa senza ostacoli
  • Non va bene neanche sul fronte del cliente. I maggiori clienti del gruppo di detenzione, le società FMCG o CPG, stanno riducendo drasticamente la loro spesa esterna e i registri delle agenzie. P&G, il più grande cliente del WPP, è quasi a metà della riduzione del budget annuale di $ 10,7 miliardi di $ 2 miliardi entro il 2021 - “Lavoravamo con 6.000 agenzie in tutto il mondo e lo abbiamo ridotto a 2.500. Pensiamo di poter tagliare un altro 50% ”. Unilever ha rivelato un piano di riduzione dei costi per rimuovere metà delle agenzie creative e il 40% delle società di consulenza dal proprio elenco, sostenendo di aver ridotto le spese di marketing del 30% prendendo il lavoro internamente. Tuttavia, questo processo non è stato tutto vincente. Nello stato ho annunciato Pepsi come responsabile della carica interna. Ma ciò ha comportato questa particolare mostruosità ...
  • Le pratiche del settore nefaste hanno scatenato un'indagine del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti in merito al rigging delle offerte da parte delle agenzie pubblicitarie, pratiche confermate dal Rapporto sulla trasparenza della produzione dell'ANA. Tutti e quattro i maggiori gruppi di detenzione sono stati citati in giudizio e ci sarà tempo di prigione (che deve sembrare giustizia per le numerose case di produzione subappaltate che sono state svantaggiate).
  • La propensione del settore della pubblicità e della consulenza a ignorare i livelli illegali di straordinari è tornata tragicamente a casa per posarsi con la morte per lavoro eccessivo di un dipendente Denstu. Il canarino in una miniera di carbone ha innescato un livello più profondo di riflessione sull'orario di lavoro nel settore. Non ci vuole una società di contabilità globale per capire quella correzione che espone un modello di business insostenibile. Dentsu ha registrato un calo degli utili globali nel 2017 a causa della riduzione dell'orario di lavoro. Se la tua azienda è sopravvissuta facendo affidamento su una settimana lavorativa di 80 ore e passi a una settimana lavorativa "benigna" di 60 ore, hai bisogno del 25% in più di dipendenti per fare lo stesso. Aumenta i costi e aumenta i profitti, rivelando che potresti avere un'attività non fattibile che ha fatto affidamento su orari di lavoro illegali e sindrome di Stoccolma.
  • Dal lato dell'offerta, la nuova generazione di millennial autorizzati sembra valutare il proprio benessere rispetto alle fortune dell'azienda, innescando l'indignazione con la brigata "ai miei tempi". Alla PWC un'enclave millenaria ribelle è stata persino disposta a prendere posizione per attuare un vero cambiamento (bravo su di loro!).
  • Per la prima volta, il numero di persone che lavorano nel settore della pubblicità è diminuito durante un'espansione economica. La fuga di cervelli del settore è ben avviata.
Numero di posti di lavoro netti creati annualmente nei media e nella pubblicità, in migliaia. Dati: Bureau of Labor Statistics
  • Le vendite di pubblicità televisiva negli Stati Uniti sono diminuite del 7,8% a $ 61,8 miliardi nel 2017, il calo più ripido al di fuori di una recessione in almeno 20 anni.
  • Nonostante i migliori sforzi dei gruppi di partecipazione per acquisire o costruire la propria tecnologia pubblicitaria, nel 2017 il 90% della crescita del business della pubblicità digitale è andato solo a Google e Facebook, ti ​​ha fregato molto. Ciò ha lasciato le società di holding di annunci in piedi al di fuori del partito e le ha rese affamate di preziose entrate da commissioni.
  • Parlando di stare fuori dalla festa ... a febbraio 2018, Google ha lanciato un aggiornamento del proprio browser Chrome, utilizzato per visualizzare il 56 percento delle pagine Web, con un blocco degli annunci incorporato, che bloccava anche i tracker degli annunci concorrenti. Mentre i biscotti si sbriciolano, le persone stanno cancellando la pubblicità dal loro schermo come una sbavatura. A partire dal 2017, l'11% di tutti gli utenti di Internet globali e i due terzi dei millennial utilizzano i blocchi degli annunci, con un aumento del 30% rispetto al 2016. Puoi vedere dove è diretto.
Neil Leifer

È una decisione unanime da parte dei giudici: i gruppi di detenzione di annunci pubblicitari hanno trascorso il 2017 alle corde prendendo un pestaggio. Ambientato nel contesto di un periodo di stabilità ed espansione nell'economia globale e statunitense, punta tutto verso il bagno di sangue e il caos quando l'economia innescata dalla banca centrale si inasprirà nei prossimi anni.

Inserisci Marcel

Avvertendo il pericolo all'orizzonte e la necessità di rispondere agli invasori della consulenza, Publicis Groupe nel 2017 ha annunciato Marcel. Marcel è la loro piattaforma di assistente professionale basata sull'intelligenza artificiale - "uno strumento rivoluzionario per la collaborazione e la creazione". L'intento audace e la timeline aggressiva sono stati forniti come una brillante testimonianza dell'abilità tecnica e di prodotto del Gruppo, la loro capacità di lavorare come una startup e fornire una tecnologia rivoluzionaria. "Fortunatamente, siamo in grado di farlo da soli perché abbiamo una grande impresa basata sulla tecnologia che esiste su una vasta scala globale". Inoltre, hanno promesso l'astinenza dalla loro dipendenza da premografia, ritirandosi da Cannes, CES, SXSW e altri per consegnare la piattaforma entro un anno. Guarda lo spettacolo ispiratore ...

"Et voilà? Siete pronti?"

... chiede Marcel nell'aspirante demo demo. A parte questa sensazione come un video di ostaggi, in cui i prigionieri sono costretti a leggere le dichiarazioni sotto minaccia, espone un profondo malessere. Niente di più illustra perfettamente l'arroganza del settore pubblicitario di Marcel. Il progetto dimostra precisamente la mancanza di abilità tecniche e di prodotto che potrebbero fornire il passaggio a un porto sicuro nel nuovo mondo.

Apple riesce a malapena a convincere Siri a organizzare un timer per le uova a comando e IBM Watson è in sviluppo da oltre un decennio. Marcel chiaramente non contribuirà a fornire "idee di business che cambiano il gioco per una IPO di Fintech" in qualunque momento presto. (Sebbene, forse potrebbero codificare "Millennial" come risposta predefinita per coprire nel frattempo il 90% delle query della rete di agenzie). Anche un product manager junior consiglierebbe che sarebbe una vera follia stare su una piattaforma e promettere qualcosa del genere entro un anno. Ti consiglierebbero di promettere skateboard piuttosto che hoverboard. Se si attengono alla politica di astinenza del premio, nessuno si divertirà con le schede delle agenzie di Publicis da questa parte del 2020.

Best in Show, Last In Class

Studio Lernert & Sander X de Volkskrant

L'intero processo illustra le peggiori pratiche di vendita delle agenzie. Un venditore con scarsa conoscenza dell'implementazione tecnica o dei team che consegnano il lavoro, vende al cliente una visione fantastica, su una tempistica, una portata e un budget consapevolmente impossibili. In tal modo, non solo vendono il progetto, ma vendono anche il proprio personale, sulle cui spalle sorgerà il problema, lungo il fiume nel processo. Senza dubbio il progetto Marcel è atterrato sulla scrivania della povera anima di Publicis, che non è mai stata consultata in merito a scadenze e fattibilità. Ora si avvicinano all'uccisione di se stessi cercando di liberare l'impossibile. Come qualcuno che ha "venduto" la creatività per gran parte della mia carriera, trovo questo irriverentemente irrispettoso nei confronti dei clienti e della tua stessa gente. È veramente un flagello per l'industria e il fattore chiave nello stile di vita malsano del settore.

Questa volta sembra che abbiano suonato da soli. E regalmente così. Non esiste verità e test più grandi delle tue capacità e dei tuoi processi rispetto a quando costruisci il tuo prodotto. Sei mesi dopo il lancio sono poi andati a Microsoft per sviluppare la piattaforma. La cosa triste è che non era necessario che fosse così. Portalo via Jony ...

La porta si sta chiudendo sulla possibilità di cambiamento

All'inizio del 2018 Publicis ha annunciato un duro perno nella "trasformazione del business digitale", mirando al lavoro di consulenza sul lavoro creativo e concentrandosi sulle acquisizioni per supportare le loro capacità. Il piano Publicis 2020 è uno studio di 2.617 parole in Newspeak di livello militare. In un momento in cui la fiducia dei clienti nella loro capacità di gestire il marketing sta diminuendo, è difficile chiedere l'accesso ai controlli del core business dei clienti. Questa è una commedia estremamente promettente.

Le agenzie pubblicitarie sono senza dubbio i più grandi commessi del mondo, nessuno escluso. Questa è stata la loro rovina quando si tratta di lavori complessi sul prodotto. In grado di dipingere e vendere una visione per garantire il lavoro, ma continuamente incapace di consegnare oltre l'impiallacciatura. Dobbiamo ancora vedere un perno significativo di uno qualsiasi dei gruppi di detenzione di annunci. Quasi ogni acquisizione dei tipi di negozi che potrebbero aiutarli a uscire dalla loro posizione di marketing è stata fatta dai loro nuovi concorrenti, le società di consulenza. Invece, si impegnano in consolidamenti e fusioni, perseguendo efficienze mentre il grande cerchio dei 5 lupi.

Tecnologia dei grandi clienti o "trasformazione digitale", i budget potrebbero salvare il loro settore. Con la perdita di fiducia nelle capacità del settore del marketing di fornire oltre il lavoro di campagna per i propri clienti e nei prodotti e servizi tecnici, la situazione di Marcel che si svolgerà probabilmente servirà a erodere ulteriormente la fiducia. A meno che non riescano a riunire le loro braciole tecnologiche per passare in modo significativo alla "trasformazione del business", offrendo il prodotto prodotto dalla strategia, la porta si chiuderà su di loro.

Offrire sia servizi di strategia che di esecuzione rappresenta il futuro modello operativo. Se i gruppi di detenzione di annunci non possono né pulire la casa, né competere con i forzieri di guerra delle società di consulenza per acquisire le competenze necessarie per implementare le esperienze dei prodotti, pone domande esistenziali sull'integrità della loro attività. I problemi del settore pubblicitario sono radicati, sistemici e ambientali, quindi aspettatevi che le cose peggiorino molto. Previsione: entro il 2020 saremo almeno un gruppo di partecipazione in calo, tramite una fusione di due o attraverso la vendita a una società di consulenza.

Le crociate in corso tra le holding e le società di consulenza impiegheranno anni a svolgersi, e gli sviluppi in quella saga sono per le generazioni future. Dal punto di vista della mia ricerca di un nuovo percorso, è una battaglia in cui non desidero essere coinvolto. Quindi, in assenza di forti deviazioni del modello, è infinitamente più interessante continuare a esplorare le possibilità per il modello di agenzia e l'unità atomica del più ampio settore digitale, la classe creativa (tu).

La morte necessaria di "agenzia"

Ami Vitale per National Geographic Creative

Portiamo le cose al livello dell'agenzia e dell'operatore dell'agenzia e analizziamo il modello di servizio al cliente stesso attraverso l'ampio spettro di negozi di annunci, marketing e produzione, fino a società di consulenza su marchi, design, innovazione e prodotti digitali. In tutta la nazione digitale, il tamburo della "morte dell'agenzia" diventa sempre più forte mentre il modello dell'agenzia subisce un clima sempre più ostile. È innegabile che con ogni esercizio finanziario la gestione di un'agenzia stia diventando universalmente più impegnativa. Ciò è dovuto a molteplici fattori.

I clienti lavorano sempre più internamente (e anche in questo caso stanno progressivamente peggiorando), limitando il flusso di progetti verso le agenzie. Di conseguenza, c'è una corsa al ribasso sui prezzi mentre le agenzie concorrenti si arrampicano per riempire le tubazioni di essiccazione. Il logico gioco finale dei clienti che guidano le tariffe attraverso il pavimento e le agenzie che accettano di fare un lavoro scontato, sarà quello di spingere il prezzo così basso che la qualità richiesta di produzione e servizio è insostenibile. Molte agenzie hanno già fatto tutti i trucchi del libro per ridurre i loro costi operativi, incluso il lavoro di offshoring (Publicis ha 8.700 persone in "centri di consegna" in India, Colombia, Costa-Rica e Mauritius, con piani per aumentare a 13.000 entro il 2020. Dolce Gesù!).

Con poco da "ottimizzare", e le agenzie che corrono verso il basso per competere per un pool di affari in declino, il modello si romperà semplicemente. È un circuito disperato, che si autoavvera, di cui tutte le parti hanno la responsabilità: i clienti multimiliardari chiamano le piazzole gratuite, i loro dipartimenti di approvvigionamento "segnano punti" stringendo le loro agenzie e le agenzie concedono continuamente terreno. Non ha senso aspettarsi che un partner lavori in pareggio o in perdita e produca comunque risultati di qualità. Né è la base per una relazione sana. Praticamente garantisce una fine acrimonie.

La fiducia tra clienti e agenzie è rotta. Prima di diventare troppo devoti, non dimentichiamo che il mondo delle agenzie sopporta il peso della colpa nella rottura della fiducia da parte di così tanti cattivi attori che hanno storto i loro clienti per decenni. Costruire e ricostruire la fiducia richiede tempo e il costante declino dei CMO, 42 mesi e in calo, indebolisce ulteriormente tali sforzi. In entrambi i casi, è stata interrotta una relazione simbiotica di lunga data, in cui le società e i grandi marchi alimentano e investono nella prossima generazione di talenti creativi e nei loro studi ospitanti. L'ecosistema in collasso è sempre più inospitale per la nuova crescita.

Conservare i talenti sta diventando una sfida. La piaga delle agenzie che vendono male il proprio lavoro sta creando condizioni insostenibili per i dipendenti. Oltre venti cose disposte a sacrificarsi sull'altare della compagnia e della carriera, quando si tratta di madri e genitori che lavorano, è completamente insostenibile, soprattutto nel mercato americano. Ecco perché, spudorato avviso di spina, abbiamo avviato Pledge Parental Leave per indurre l'industria a eleggere standard significativi per i genitori che lavorano.

Queste condizioni significano che le agenzie leader servono sempre più come scuole di rifinitura per le aziende tecnologiche che possono offrire non solo migliori condizioni, ma anche una remunerazione superiore del 25-50% e vantaggi superlativi. Il modello di agenzia esistente semplicemente non può sostenere i pacchetti per competere. Sul fronte delle persone, in quanto operazione di capitale umano, l'agenzia "gode" di economie di scala negative. Quindi, man mano che fai crescere il business e assumi più costi operativi, di capitale e di gestione del personale, oltre a maggiori rischi e stress, i tuoi margini lordi diminuiscono (il genio puro non è vero!).

Se vuoi cavalcare la tempesta e non stai cercando di far esplodere la piramide dell'agenzia, queste condizioni del settore sono forse più appropriate per operazioni più piccole, più agili, che possono impegnarsi a un livello specializzato, basato su progetti. Dai un'occhiata a Genius Steals di Faris e Rosie Yakob, che hanno spogliato quel modello nella sua essenza. Parlando di premere il pulsante di ripristino del modello di business, il veterano del settore rei inamoto ha creato uno studio nuovo, finanziato, di nuovo modello e recentemente ha lanciato un appello alle armi per l'industria. Identifica quattro aree chiave in cui è possibile ricostruire quella fiducia rotta: Processo: restringere brutalmente, Struttura: sbucciare gli strati, Cultura: progettare a lungo termine, Leadership: concentrarsi meno sulla fama, più sulla fiducia. Dice la verità, tuttavia dobbiamo anche affrontare il tumore primario, vale a dire il modello economico.

Il modello "Paid For Time" è il tumore primario

Molti decenni fa, nella notte dei tempi, ci siamo costruiti un'isola carceraria dalla quale non siamo mai fuggiti: il modello di servizio clienti "pagato per tempo" che governa l'economia delle agenzie. Fermo o meno, la maggior parte della fatturazione si basa su un certo numero e tipo di risorse per un certo periodo di tempo. Con le entrate linearmente radicate nel tempo, rende il modello di agenzia un gioco a quote fisse, con quote limitate. E quelle probabilità si allungano ogni anno. Questo è al centro del malessere dell'agenzia e si riversa attraverso tutti gli aspetti del business, corrompendo gli incentivi, l'efficienza e la fiducia.

Ecco il problema. Competenza, artigianato, conoscenza e saggezza, sono stati arbitrariamente astratti e atomizzati in unità di tempo - omogeneizzati e mercificati, come carne di salsiccia macinata da vendere al mercato. Per compiti specifici come il lavoro manuale questo è forse appropriato. Non sto affermando in modo delirante che tutto il lavoro creativo sia profondamente trasformativo. Parte di ciò equivale effettivamente alla timbratura di targhe in un penitenziario e dovrebbe essere addebitata di conseguenza. Tuttavia, l'influenza del consulente giusto, con la mente giusta, al momento giusto, può aiutare a creare o distruggere un'azienda. In palio ci sono molti milioni di dollari e tutti i mezzi di sussistenza che un'azienda sostiene. Quando la capacità di impatto è veramente esponenziale, allora dobbiamo negoziare il lato positivo.

Con i dipartimenti di approvvigionamento delle principali società che resistono all'esplorazione di modelli di entrate alternative come il pagamento delle azioni, la comproprietà, le licenze, la compartecipazione alle entrate, le prospettive di fuga sono scarse. Bloccato, puoi celebrare al meglio un margine lordo dal 10 al 20 percento. Ma la realtà è che questo sta cadendo su tutta la linea ogni anno. In particolare, tutto quanto sopra indica che il modello sarebbe di scarso interesse per un investitore esperto. È per questo motivo che dobbiamo separarci dal giogo del tempo pagato, spostarci lungo lo spettro del rischio-rendimento ed esplorare il continuum di rischio.

Unisciti all'esercito, guarda il mondo ... e allora?

Il designer Thomas Petersen, dopo aver gestito l'intera gamma dall'agenzia alla startup tech company, prima di fondare First Principle, si riferisce alla vita dell'agenzia come "Bootcamp". Una metafora adatta ... unisciti all'esercito, vedi il mondo. Costruire un'agenzia e la vita dell'agenzia è un privilegio e offre una visione ineguagliabile e profonda di un'ampia gamma di settori. È qualcosa da sperimentare e ovviamente c'è ancora un'attività fattibile. Oggi sul mercato ci sono molti negozi di successo che svolgono lavori stellari e quei numeri cresceranno sicuramente quando la seconda ondata di studi indipendenti previsti nello Stato emergerà dai guadagni post-acquisizione.

Migliorare The Now

Si può fare molto per migliorare la situazione di tutte le parti all'interno del paradigma "pagato per tempo" esistente. Tuttavia, solo se puoi offrire un servizio premium e addebitare un premio per questo. Questi ABC non dovrebbero essere una grande rivelazione del numero relativamente piccolo di studi progressivi ben gestiti (sai, quelli che puoi contare sulle dita di una mano in ogni mercato):

  • La creatività è una risorsa limitata. Carica di conseguenza. Sono fermamente convinto che l'attuale produzione creativa umana sia limitata a cinque ore al giorno e che il resto della giornata si stia aggirando. Su questa base, avere team che lavorano per 12 ore al giorno è semplicemente il rastrellamento della creatività in un campo come il letame. Quindi addebitare settimanalmente o mensilmente per individui e squadre piuttosto che ogni ora. Lo stesso vale soprattutto per la pianificazione delle stime delle risorse e della cronologia.
  • Abbraccia l'incertezza e diventa MoSCoW. Non hai tutte le risposte e ogni progetto è un salto nel buio. Pertanto, concorda su requisiti di alto livello basati su "Deve avere, dovrebbe avere, potrebbe avere e non avrà" piuttosto che accordi granulari a portata fissa, a costo fisso che finiscono sempre in lacrime e acrimonia.
  • Il processo agile genera fiducia. Gestisci il tuo impegno con i clienti attraverso un processo trasparente, snello, agile, per fornire visibilità e fiducia, piuttosto che trascinare il tuo progetto in una caverna e tornare con una rivelazione sbagliata.

Tutto questo a condizione che tu stia facendo un ottimo lavoro in primo luogo per essere in grado di tirare queste leve essenziali. Come sempre, se stai facendo un lavoro di merda, sì, sei fregato di più. Per non parlare del fatto che devi anche trovare clienti e partner che sono disposti a esibirsi nella stessa danza o che sono veramente disposti a imparare.

Piccoli passi o balzo gigante

Naturalmente c'è anche l'opportunità di ripetere il modello di agenzia. Durante il mio periodo di lavoro in due, siamo stati costantemente spinti ad evolvere oltre il modello di consulenza, arrivando infine a fondere la consulenza sui prodotti digitali, con il proprio prodotto e il lavoro di impresa. Lo abbiamo fatto per l'esperienza, l'opportunità e, naturalmente, il modello delle entrate. Nel corso degli anni abbiamo fatto il possibile e abbiamo lasciato il segno in un angolo del settore.

State ha proposto "Digital Product Studio" come modello per l'evoluzione del modello di studio. Questo ha ottenuto un forte riscontro dalla comunità globale del design e delle agenzie ed è stato citato dal venerabile John Maeda nel suo Design in Tech Report 2017.

Digital Product Studio unisce tre componenti: consulenza, impresa e proprio prodotto. Ognuno nutre e informa l'altro in un potente circolo virtuoso di rete, esperienza, finanziamenti, marchio, artigianato e talento.

Eppure il Digital Product Studio, di per sé non è immune alle forze che colpiscono l'industria, era un modello basato sul perno di un'attività legacy esistente. Su quale modello potremmo atterrare se iniziassi da zero senza i vincoli di servire un'azienda di consulenza legacy?

Essere abbastanza bene?

In State, ho offerto la semplice logica che ci sono più grandi progetti di quanti siano i grandi team, quindi prospereranno gli studi che offrono i più alti standard. Ho presentato la sfida per un'azienda creativa di prosperare in un ambiente sempre più stimolante:

La vera sfida è evolversi, fare tutto meglio: capacità, sviluppo del prodotto, collaborazione, processo e cultura, per offrire il pacchetto irresistibile.

Ciò è ancora valido, ma la barra delle prestazioni viene costantemente alzata e hai bisogno di molta fortuna per sopravvivere alla selezione naturale e raggiungere una dimensione notevole. A parte un sacco di abilità, passione e fatica, due hanno sicuramente beneficiato di un'enorme fortuna durante l'ascesa dello studio.

Ma non puoi pianificare la fortuna, e per definizione solo pochi possono essere "i migliori". Sarà sufficiente una lenta iterazione del modello stabilito per sfuggire all'onda esplosiva? La verità è che pochissime persone sane, che hanno già sviluppato un'agenzia, ricomincerebbero quel processo con qualcosa di simile al modello esistente ...

Sai come creare, costruire e gestire un'azienda, reclutare un team, allestire spazi per uffici, fare affari e affrontare lo stress di tutto. Perché dovresti farlo di nuovo in questo clima per margini lordi nella migliore delle ipotesi limitati al 10-20 percento all'anno che diminuiscono man mano che cresci a causa delle diseconomie di scala. Che cazzo stai pensando figlio?

Mentre scansionate la pipeline di tre mesi con un grado di chiarezza che scende in una nebbia di speranza e congetture ogni mese, è necessario rendersi conto che il modello dell'agenzia è tutto un gioco d'azzardo. Quindi indovina un po ', stai già "facendo un'impresa". Hai appena scelto il modello con lo stesso livello di rischio e stress, ma con il vantaggio più brillante di tutti. (Non sono sfinito, sono semplicemente sobrio).

Ovviamente non c'è "cosa certa" negli affari. È tutta una scommessa, quindi aumenta la posta in gioco. Smetti di giocare alle slot machine dispari fisse nella hall quando puoi indossare lo smoking o infilare il tuo abito da cocktail e giocare per veri e propri paletti nella stanza degli high roller. Lo smoking, il vestito, è l'esperienza, l'intuizione, la rete, la fiducia, la buona volontà, l'accesso e il permesso che hai guadagnato durante la tua carriera fino ad oggi. E se non l'hai ancora ottenuto, allora esci e guadagna - costruire un'agenzia è solo un modo per farlo.

Casino Royale (2006) Columbia Pictures

Modifica delle condizioni commerciali

Tutto pone la domanda, se il modello di agenzia esistente dovesse morire e rompersi in modo da poter mettere correttamente le nostre menti a stabilire un nuovo modello piuttosto che servire con servitù un lascito. È la sua scomparsa necessaria per fare davvero un salto evolutivo? "Caro John, non sono io, sei tu ..."

Durante tutto il mio viaggio nel design / digitale / tecnologia, la mia più grande ossessione è stata quella di navigare nel settore per sfruttare al meglio l'opportunità per la classe creativa. Il motivo per cui i cambiamenti tettonici nel settore ci interessano è perché stiamo cercando di capire "Che cosa significa questo per me?".

A parte le gravose condizioni del settore, all'orizzonte c'è una sfida esistenziale ancora maggiore che dobbiamo affrontare. Mentre entriamo nell'era dell'automazione, dell'apprendimento automatico e dell'intelligenza artificiale, la creatività umana diventa l'UNICA differenza tra noi e la macchina. La creatività alla fine sarà forse il nostro unico USP. La buona notizia è che per coloro che praticano la creatività, si prospetta la più grande opportunità. In quanto tale, una cosa è chiara da tutto quanto sopra: abbiamo bisogno di per cambiare i termini di affari!

A parte ... volevo davvero guidare l'importanza e l'urgenza di questa chiamata alle armi a casa. Quindi ho trovato un modo per portarlo letteralmente a casa. Super felice di aver avviato una collaborazione con gli amici a Good Fucking Design Advice, con il quale condividiamo la fiducia nel vero potenziale per la classe creativa. I loro poster iconici e di ispirazione adornano le pareti dei principali studi di design di tutto il mondo, tra cui Jony Ive presso Apple. Abbiamo realizzato un poster in edizione speciale e una maglietta sul tema di cambiare i termini di business per la classe creativa ...

Outro: Mentre l'industria si infuria con il cambiamento e la piattaforma dell'agenzia brucia, la fattibilità del modello stesso di agenzia in questione. Per la classe creativa per raggiungere un porto sicuro e prosperità, è ora indispensabile esplorare modelli di coinvolgimento radicalmente diversi e cambiare i termini di business. Per questo nomade, avendo giocato il gioco di agenzia entro i limiti del modello per mezza carriera, non sono più soddisfatto e cerco un nuovo modello. Scollegarsi dal giogo del tempo pagato significa esplorare il continuum di rischio, in cui il rischio incontra il potenziale di rialzo esponenziale. Guardando lo stato della nazione digitale oggi, su quale modello potresti atterrare se dovessi iniziare da zero? C'è molta ispirazione su cui attingere quando facciamo la domanda.

Capitolo VI: Venture Pathfinding

Introduzione: alla ricerca di ispirazione per nuovi modelli di business per la classe creativa, spostiamo il gradiente di rischio e trascorriamo un po 'di tempo nel mezzo mondo dell'agenzia + lavoro di avventura. Troviamo anche pionieri della classe creativa che hanno forgiato nuovi percorsi nel mondo dell'avventura.

Austin Carr

Sin dal giorno in cui Instagram ha venduto per un miliardo di dollari, le agenzie hanno avuto il culmine per il brillante, eccitante, mondo di startup e venture. Diamo un'occhiata ad alcuni dei giochi più importanti per le agenzie che coinvolgono startup e venture ...

Gruppo di partecipazione ad annunci pubblicitari e agenzie

Le agenzie del gruppo di detenzione di annunci sono in giro con le startup e il mondo della tecnologia come un genitore in vetta a una festa della casa millenaria. Sanno che la tecnologia è interessante e partecipano a tutti i concerti di Facebook e Google per dimostrare il metodo ottimale per applicare le loro labbra ai loro terminali di scarico tecnologici. Nel frattempo, l'ultimo 10% della crescita del mercato scompare lentamente ... per Google e Facebook.

Sono anche molto felici di spendere i soldi dei loro clienti di grandi marchi per cercare di aiutarli a capire come giocare all'avvio, agli acceleratori aziendali e tutti. Ma hanno pesci più grandi da friggere con le società di consulenza in cerca di un pezzo della loro azione. Marchi e agenzie di marketing hanno ridimensionato la loro presenza a SXSW. "Ha perso la sua comunità di innovazione", affermano ... Questo è forse più una conseguenza del ridotto desiderio del marchio di "giocare alla startup", sia delle preoccupazioni più urgenti delle agenzie rispetto alla salute di SXSW e all'ecosistema tecnologico stesso.

Da quando abbiamo coperto il fondo The Agency Venture nello Stato nel 2016, diversi importanti negozi di prodotti digitali hanno fatto passi da gigante nello spazio. R / GA sta guidando il pacchetto halfworld con il suo set in continua espansione di acceleratori R / GA Ventures.

Boom Boom boom

R / GA ha svolto un lavoro eccezionale sfruttando il proprio marchio per orientarsi in una base di rischio. Lo hanno fatto più e più volte per rimanere rilevanti dal 1977, quando hanno lanciato per la prima volta un negozio di produzione video. La mossa geniale qui è stata quella di sfruttare le loro relazioni con i grandi marchi per sponsorizzare i loro programmi di accelerazione. Ciò riduce i costi del proprio conto economico. La loro promessa è "capitale finanziario, capitale creativo e capitale delle relazioni con i clienti con le aziende che partecipano". La realtà è che il coinvolgimento del talento creativo dell'agenzia negli acceleratori è limitato e limitato. Una vera integrazione non lo è. Per la classe creativa, l'installazione offre un ambito limitato per l'impegno nel lavoro di impresa e ovviamente nessuno degli aspetti positivi. Gli acceleratori R / GA sono più simili alle estensioni del marchio, e molto intelligenti in quanto non è facile da realizzare.

In quella nota, diamo un'occhiata sotto il cofano e parliamo davvero delle sfide della risoluzione di una consulenza e di un'operazione di venture capital.

Mio prezioso…

The Hobbit: An Unexpected Journey (2012) Warner Bros. Pictures

Quelli di noi che hanno lavorato nel gioco dell'agenzia sanno che dagli addetti alle pulizie fino ai proprietari, TUTTI in azienda vogliono lavorare sulle cose brillanti e di avvio. Per il talento, il lavoro di impresa rappresenta un'opportunità per coprire un territorio nuovo e rinfrescante e affrontare diverse sfide. Per la leadership e la proprietà, dopo una carriera di duro lavoro nel tradizionale modello di consulenza, l'impresa rappresenta un'opportunità per fare qualcosa di nuovo e potenzialmente fare perno sul business. E chi può biasimarli? Questa è un'occasione per sfuggire a ciò che inizia a sembrare una tragedia ripetitiva sisifea di una vita lavorativa. Lo spostamento dell'attenzione comporta rischi per l'azienda e richiede una transizione abile e un chiarimento delle responsabilità di leadership per garantire operazioni senza intoppi.

"Fuck You Money" Obbligatorio

The Gambler (2014) Paramount Pictures

L'avventura è costosa. Operare nello spazio di rischio con qualsiasi gravitas è stato finora il dominio di negozi più grandi come IDEO, Frog, R / GA e ustwo. Il motivo è che hai bisogno di una bilancia, un sacco di soldi in più e una seria intenzione di spenderli per giocare. Anche se gestivi la tua attività di consulenza con un buon margine del 25%, non è facilmente accessibile. Con le agenzie che affrontano i costi che si riducono inversamente per ridurre i budget dei clienti, i margini che consentono l'autorizzazione a giocare stanno diminuendo. Il gioco di avventura diventa un lusso quando la maggior parte delle operazioni, l'attività legacy, è sotto pressione. In quello scenario, l'economia delle entrate differite basate sul rischio e del lavoro di venture capital è fondamentalmente inconciliabile con il lavoro di consulenza a tempo pagato.

L'altra questione chiave è che senza finanziamenti esterni o fondi di sidecar, diritti prorata o meno, un'agenzia regolare non può permettersi di seguire i propri investimenti o persino le proprie creazioni. Hai davvero bisogno di quel "fottuto denaro" per poter ignorare i margini di profitto variabili del tuo conto economico. La mia previsione è che inizierai a vedere grandi agenzie che sfruttano il loro marchio per raccogliere micro-fondi (inferiori a $ 100 milioni) per evitare la pressione sul flusso di cassa del gruppo.

Il processo di agenzia e avvio è incompatibile

Springer

Quando il boom delle app mobili esplose, alla ricerca di ricchezza e fama per procura, il mondo delle agenzie si affrettò a lavorare con le startup. La narrativa ordinata era che l'agenzia avrebbe potuto contribuire con la sua esperienza nella creazione di marchi, marketing e prodotti all'avvio e costruire insieme il prossimo Instagram, Uber, Snapchat, Tinder. [TAGLIATO: cocktail party Soylent IPO post-miliardario celebrativo.]

Tuttavia, per quanto competente sia l'agenzia, ciò che funziona per Verizon non funziona per l'avvio di un pre-prodotto. Le agenzie e le startup hanno gruppi sanguigni diversi. La triste realtà è che la scia della collaborazione di startup in un'agenzia è disseminata non solo di eccitazione, speranza e buone intenzioni, ma anche di cadaveri, delusioni, budget saltati, antipatia e ponti bruciati.

Metodi di lavoro

Costruire una startup non è la stessa cosa di costruire un marchio o creare un'app. I processi e i metodi con i quali le agenzie hanno assistito i propri clienti aziendali in tempi e materiali costosi, non sono prontamente compatibili con il paradigma di avvio. Le start-up devono operare con team piccoli, pragmatici e agili per arrivare rapidamente sul mercato, iterare, ruotare e generalmente navigare sulle rapide. A volte devi solo fare ciò che dice l'amministratore delegato se ha un'intuizione. Questo è molto diverso da squadre gonfie, mesi di ricerca e fasi di scoperta, valuta tutto prima di saltare, considerate esecuzioni del marchio e simili.

Scorrimento e valutazione scadenti

Quando si tratta di valutare opportunità, le agenzie non dispongono delle competenze necessarie per il maiale al tartufo per filtrare i fondatori e le idee dal loro flusso di offerte. In realtà, in primo luogo, mancano di solidi flussi di cassa. Queste sono due cose che i VC hanno fatto per vivere da molto tempo. Le agenzie sono state storicamente povere nel filtrare i candidati validi con cui collaborare. L'ottimismo illimitato e l'atteggiamento di "farlo funzionare" con cui le agenzie devono rispondere a un brief convenzionale per i clienti, diventano la loro rovina dal punto di vista della valutazione dell'impresa. Molte idee non erano degne del rischio e molte startup non avevano bisogno di un partner di agenzia. Ciò portava spesso a collaborazioni con imprenditori alle prime armi che non avevano mai costruito un'azienda, per non parlare di un prodotto con cui stavano ottenendo assistenza. Invariabilmente tutto finisce in lacrime.

È principalmente per questo motivo che così tante collaborazioni di startup di agenzie si concludono in acrimonia e colpa reciproca, con preziose sfilate e risultati "inutili". Le agenzie hanno la tendenza a incolpare il cliente e non guardarsi allo specchio abbastanza. Perché queste relazioni funzionino, occorrerà che le agenzie riorganizzino fondamentalmente i loro processi per il flusso di avvio, il che rappresenta una sfida considerevole, se l'intera azienda opera nell'altro modo. Le agenzie dovranno inoltre sviluppare un migliore flusso di affari e valutare meglio opportunità e team.

Talento incompatibile

Oltre all'incompatibilità del processo tra agenzie e startup, esiste un problema di compatibilità dei talenti. Anche nei principali studi focalizzati sul prodotto, direi che solo il 10% del talento è in grado di offrire un valore istantaneo a una startup. Un altro 10% imparerà a nuotare se spinto fino in fondo, ma questo farà perdere tempo e passerella che la startup non potrà permettersi di perdere. E quello è nei migliori negozi. Da quel momento in poi si lavora con percentuali a una cifra. Il resto del pool di talenti dell'agenzia non è semplicemente adatto al terreno di partenza e al compito, i muscoli necessari o atrofizzati o mai sviluppati da anni di lavoro aziendale. John Maeda ha stilato un elenco di 28 competenze che i designer devono comprendere nel mondo degli affari e delle startup nel suo rapporto Design in Tech 2018.

Tratto dal Design in Tech Report 2018 di John Maeda

Il fatto è che i creativi che lavorano in un ambiente di agenzia raramente sono esposti anche a metà di questo elenco. La maggior parte delle parti interessate dei clienti aziendali con cui lavorano non saprebbero nemmeno da dove cominciare a trovare queste informazioni, così grandi e frammentate sono le loro organizzazioni. Non hai semplicemente intenzione di acquisire o sviluppare queste abilità in un normale ambiente di consulenza. Pertanto, come agenzia, non sei in grado di offrirli a una startup come servizio.

Prima di cambiare le mutande (non ti preoccupare, non sto parlando di te. Non sei nel 90%), questa non è una vera e propria dannazione per le parti del settore delle agenzie. È semplicemente un riflesso degli anni di condizionamento che derivano dal fare impresa e lavoro aziendale. È come chiedere a David Beckham di giocare a rugby o un grosso ragazzo di rugby per giocare a calcio (della varietà inglese). Tipi di corpo semplicemente diversi che offrono diversi tipi di valore.

Mentre le agenzie si sono affollate come falene alla fiamma delle startup, la stragrande maggioranza di esse è intrinsecamente incompatibile con le startup dal punto di vista economico, di processo o di talento. Alla luce di ciò, l'agenzia sarà sempre e solo un mezzo passo verso il mondo dell'avventura.

The Trailblazers

bitmap-studio

Quando molti di noi hanno iniziato inconsapevolmente le nostre carriere nel campo del digitale / della tecnologia / del design, è stata una vera passione. Avremmo eccitato le mani su qualunque strumento primitivo e risorse di apprendimento limitate con cui avremmo potuto giocare - molto lontano dall'imbarazzo delle ricchezze disponibili oggi - e creare. In un destino del destino, mentre altri intorno a noi hanno assunto lavori "reali", è successo che un'industria è cresciuta intorno a noi che, nel bene e nel male, sarebbe arrivata a trasformare l'era moderna. Il mondo ha abbracciato la tecnologia e la creatività. Oggi in questo gioco è possibile vedere il mondo, farsi corteggiare dai presidenti (nel bene e nel male) e diventare un gazillionaire. Ti ho detto mamma!

Infine, "Design" e "Prodotto" sono pienamente riconosciuti come un fattore critico per il successo di business e startup. Design thinking blah blah blah, trasformazione digitale blah blah blah. Congratulazioni! Ci siamo seduti al tavolo. Tutti hanno ricevuto il loro premio per posta? Cosa ne farai?

Per il talento al vertice del loro gioco, l'industria presenta ora una serie vertiginosa di opportunità. Potresti lavorare internamente per un marchio o un'impresa e aiutarli a inseguire il loro futuro digitale, lavorare in un'agenzia o consulenza per aiutare detti marchi a inseguire il loro futuro digitale per procura o lavorare in modo diretto, completamente immersi in un'azienda tecnologica. Ogni opzione ha i suoi vantaggi e svantaggi e non esiste una scelta "sbagliata". Tuttavia, concentrandoci sull'avventura, esaminiamo esempi di pionieri della comunità creativa in quello spazio.

  • Consiglia una startup. I creativi di successo spesso si consultano con startup emergenti per mezzo punto o percentuale delle startup del pool azionario dall'1% al 5% che di solito riservano ai consulenti. Il ruolo consiste nel mettere da parte un periodo di tempo limitato per aiutare nelle decisioni critiche / fondamentali che la startup deve prendere, così come il normale supporto di rete e reclutamento. Ciò che viene consegnato in virtù di un accordo di consulenza è spesso vago e l'accordo non di rado porta alla delusione per l'avvio. Questo di per sé offre un'opportunità, contribuendo a modellare il modello di consulenza.
  • Unisciti a una startup. Classifichiamo semplicemente questo come unirsi a un'attività non dimostrata, nella fase iniziale. Anche se questa era l'opzione più popolare degli ultimi cinque anni, la lucentezza sta svanendo su questa opzione rispetto a posizioni, agenzie, marchi meno rischiosi. Percorrere questa strada è un argomento ben trattato altrove, quindi lasciamolo.
  • Inizia la tua startup. Un certo numero di startup fondate da designer come Square / Twitter - Jack Dorsey, AirBnB - Brian Chesky e Joe Gebbia, Pinterest - Evan Sharp, WeWork - Miguel McKelvey, Kickstarter - Charles Adler, Etsy - Rob Kalin, hanno toccato il tempo GRANDE. Dimentica il posto, anche i creatori sono proprietari del tavolo. Tuttavia, non si tratta solo di branchi di unicorni che vagano per le pianure di silicio verso IPO trionfanti. Ci sono grandi esempi di startup creative create in Melanie Perkins (Canva), Naama Alon (Honeybook), i designer Sam Hashemi e Tiffany Chu - (Remix). Jesse Genet (Lumi). Willem Van Lancker (Oyster). Rashmi Sinha (Slideshare), venduto a LinkedIn per $ 119 milioni. Dai un'occhiata a designerfounders.com per un po 'di ispirazione, oltre a womenwho.design.
  • Un'altra strada per perseguire questo interesse è quella di aderire a un fondo in qualità di socio accomandatario, che offre sia esposizione al lavoro delle startup che accesso al flusso di investimenti. Tuttavia, questo è, ovviamente, un pay-to-play che di solito richiede un investimento minimo di $ 25k (per un micro-fondo) nel fondo da parte del LP. Questo è un livello di "denaro contante" che pochi raggiungeranno nelle loro carriere creative, o sarebbe un investimento che avrebbero difficoltà a discutere con un partner sul fare.
  • Unisciti a un'azienda VC. Dato che il denaro non è più un elemento di differenziazione, le aziende VC hanno cercato di migliorare il loro "valore aggiunto" aggiungendo servizi creativi al loro stack. I creativi di successo hanno trovato casa in importanti società di capitali di rischio, assistendo le loro società di portfolio con consulenza di progettazione. GV ha guidato il campo con Jake Knapp, Braden Kowitz e John Zeratsky godendo di lunghi periodi di oltre sei anni. Oggi sono a casa di Vanessa cho, Kate Aronowitz, Michael Margolis e Tom Hulme (socio accomandatario con un forte design e un background di investitori). Altrove Irene Au (Khosla Ventures), Albert Lee (NEA), Jeffrey Veen (True Ventures), Jason Mayden (Accel) hanno tracciato la pista per la classe creativa. Ci sono così poche persone nel ruolo di "partner di progettazione", è tutt'altro che codificato, che di per sé presenta e opportunità.
  • Tuttavia, non è tutto traffico a senso unico. Quella che è stata evidenziata come una tendenza in voga qualche anno fa, sembra essere più di una goccia. Rimane un'aria davvero rarefatta per la classe creativa. John Maeda, un prototipo di spicco per il progettista del turno VC, lasciò Kleiner Perkins per Automattic / Wordpress e Daniel Burka lasciò Google Ventures per lanciarsi in una società no profit a Resolve to Save Lives. Daniel mi ha fatto luce sul ruolo per me, spiegando che i partner di design possono lavorare su "grandi problemi che sono importanti e complessi", aggiungendo "Ogni designer che è stato partner di un fondo di alto livello di VC è davvero senior. Sei in grado di fare qualsiasi cosa tu voglia nella tua carriera. L'attrazione principale per lavorare in VC non sta funzionando "in modo creativo" ... funziona strategicamente. Puoi lavorare con amministratori delegati, fondatori, responsabili di prodotto, sulle parti fondamentali della loro attività, non solo sul loro design e nemmeno sui loro prodotti. ”Evidentemente il ruolo apre una gamma irresistibile e ampia di opportunità di carriera oltre il mandato.
  • Raccogliere un fondo. Ben Blumenfeld ed Enrique Allen, entrambi ex progettisti, hanno creato un fondo Designer nel 2011 per fare investimenti nella fase iniziale in startup tecnologiche che sono leader del design. Christina Brodbeck, la prima designer di YouTube, fonda Rivet Ventures.

Questi esempi mostrano che non ci sono scuse. I percorsi sono stati forgiati e il tuo unico limite è la tua immaginazione. Non ci sono barriere o scuse per la classe creativa per entrare nel mondo dell'avventura.

Outro: a causa di incompatibilità fondamentali, il modello di agenzia sarà sempre e solo un mezzo passo nel mondo dell'avventura. Per molti che sono semplicemente felici di praticare il loro mestiere andrà bene, ma non è abbastanza per me nella mia ricerca. Tuttavia, i pionieri della classe creativa hanno forgiato nuovi percorsi, dimostrando che le loro abilità sono apprezzate e trasferibili, evidenziando opportunità praticabili nello spazio di rischio.

Capitolo VII: The Venture Ecosystem & The Startup Studio

Intro: nella continua ricerca di un pianeta abitabile per la classe creativa e un nuovo modello su cui investire, attraversiamo il divario e entriamo fermamente nell'ecosistema di rischio. Esaminiamo l'evoluzione del modello di startup studio. Cosa c'è da imparare che possiamo fare il nostro?

Una tartaruga che cova per uscire in mare. Banco di immagini / Flickr (CC BY-SA 2.0)

L'ecosistema di venture capital di supporto per le startup è multistrato, che va dagli investitori angel e seed (SVAngels, 500 Startups) agli acceleratori (Y Combinator, Techstars, Dreamit) e poi agli stessi VC (Andreessen Horowitz, Kleiner Perkins, Index Ventures - solo a coste di copertina, forme e dimensioni —Union Square Ventures, FirstMark, Thrive, Greycroft). Amici internazionali, per favore perdonate l'attenzione degli Stati Uniti, è semplicemente il mio playpit particolare.

Negli ultimi anni lo studio di avvio, noto anche come venture studio, è emerso come parte di tale ecosistema. Le persone più sagge di me hanno scritto su cosa sia uno studio di avvio. Ecco alcuni articoli "Vai a": questo 101 di Royal Montgomery, questo di App 'n’roll e questo sulle differenze tra i giocatori di venture capital di Thibaud Elziere. C'è persino un libro insanguinato!

di Thibaud Elziere su Medium

Uno studio di avvio distribuisce le sue competenze, risorse e infrastrutture in un approccio di piattaforma per generare e validare idee di avvio, quindi costruirle e lanciarle sul mercato. Lo studio incarica un CEO fondatore di far crescere le aziende in entità indipendenti con lo studio che possiede la quota del leone nell'equity. L'esperienza e il nido che forniscono consentono loro di aumentare le probabilità di sopravvivenza e di successo di una startup rispetto a quelle di una startup, nuda nel deserto. Sono nettamente diversi dagli acceleratori e dagli incubatori, almeno almeno lo erano.

All'inizio, c'era Bill e Bill aveva un groove

Illustrazione: Getty, Guardian Design Team

Lo studio di venture capital non è un nuovo modello; il creatore era l'idealab di Bill Gross del lontano 1996, che serviva da incubatrice. Il primo studio a portare questo concetto nell'era post dot-com crash come un vero studio di avvio, la Lucy della stirpe, fu Betaworks. Il loro fondatore, John Borthwick, si è ispirato ai defunti trailbalzer ICG e CMGi. Successivamente Science ed Expa vennero per aiutare a stabilire il modello all'interno dell'ecosistema. Oggi ci sono oltre 100 studi di startup in tutto il mondo, metà fondata dal 2013. È evidentemente un modello in crescita e un fenomeno globale, con oltre la metà in Europa. Ecco un elenco di Twitter di esempi notevoli.

Vorrei escludere Rocket Internet dalla genealogia di cui sopra in base all'approccio delle "startup con modelli di business comprovati". Proprio come quella poltrona "Ispirata" di Eames, quelli con sensibilità creativa troveranno il modello di avvio Xerox di questo studio fondato da Samwer Brothers piuttosto controverso. Tuttavia mi tolgo loro il cappello per sistemare l'approccio, creare una piattaforma e quotare alla borsa di Francoforte, diventando miliardari lungo la strada. Oggettivamente sono un'organizzazione molto impressionante. Rocket Internet evidenzia i vantaggi di una piattaforma o di un approccio prodotto che crea valore non solo nelle startup che lanciano, ma anche nello studio di startup stesso.

dentro, sai solo ...

Un modello vario e in continua evoluzione

Nelle osservazioni di apertura del superbo PIE Forum 2016, l'unico raduno formale di operatori statunitensi di studi di startup che abbia mai avuto luogo, l'host Jeff Stewart ha sottolineato che non esiste un solo sapore di startup studio “i fondatori informano il sapore in base alle loro esperienze ”. cioè il DNA del team fondatore definisce quale tipo di stack offre lo studio. Se scavi nel nucleo di quasi tutti i principali studi, il DNA è principalmente tecnico, business school, finanza, VC.

inserisci l'immagine del gelato per far apparire la metafora di

Inoltre, l'operatore dello studio di avvio e il co-fondatore di Foursquare, Naveen Selvadurai, hanno dichiarato di ritenere lo studio stesso una startup. Quindi, proprio come qualsiasi buona startup, reagendo ai dati e al mercato, hai una grande variazione nell'offerta / stack e molta iterazione del modello di business. Ciò è dimostrato in diversi importanti cambiamenti che quasi tutti i principali studi di avvio hanno fatto dalle loro precedenti iterazioni.

The Startup For Enterprise Niche

Esistono un sottoinsieme di studi di avvio che si intersecano con clienti aziendali / aziendali. Prehype, Founders Factory e Human Ventures hanno tutti programmi incentrati sull'opportunità e sulla creazione di valore per i partner aziendali. Lo studio di avvio esegue lo spazio opportunità, approvvigionamento di affari, società e team building. All'interno del modello "startup for enterprise" ci sono sottili differenze nell'esecuzione e nella messa a fuoco, quindi diamo un'occhiata ad alcuni dei principali operatori nello spazio.

La Founders Factory nel Regno Unito sviluppa fino a 12 startup all'anno su una vasta gamma di verticali dai loro uffici di Londra, Johannesburg e Parigi. Questi verticali sono allineati con gli interessi e le esigenze strategiche dei partner aziendali che supportano simbioticamente le startup con approfondimenti, dati, IP e distribuzione. La Founders Factory crea un team di fondatori e partecipa a una quota di minoranza in ogni startup in cambio del suddetto supporto, £ 150.000 round seed e 12 mesi di supporto operativo. È interessante notare che i partner aziendali che investono fino alla regione di “diversi milioni di sterline” partecipano alla Founders Factory piuttosto che alla specifica startup focalizzata sul loro verticale. Mentre utilizzano questo modello su larga scala, azionano anche un acceleratore in fase iniziale. Finora le loro società in portafoglio hanno raccolto 160 milioni di sterline.

Prehype, anche sostenitori del modello "startup for enterprise", ha un approccio leggermente diverso. Costruiscono o rimodellano le startup per e con i partner aziendali, con l'obiettivo finale di integrazione o acquisizione da parte di detto partner aziendale. Prehype installa un "intraprenditore" selezionato dall'azienda come CEO e crea una startup ottimizzata per le esigenze del partner aziendale, l'acquirente in attesa. Quel partner ha la possibilità di condividere la proprietà della startup o di acquistarla completamente, facilitando un'uscita anticipata per lo studio. Sono aperti nell'evidenziare che non tutte le iniziative dovrebbero, per impostazione predefinita, diventare una società. Per Prehype la "co-creazione aziendale" è solo una parte delle loro operazioni. Hanno avuto successo nella costruzione e / o uscita dalle proprie startup (BarkBox, Managed by Q, AND CO e Roman), supportano gli EIR nello sviluppo della loro prossima startup e investono direttamente.

Entrando nella mischia nel 2019, Human Ventures di New York ha istituito un lavoro incentrato sul braccio aziendale con aziende Fortune 100 che le hanno aiutate a "accelerare e ridurre il rischio di accesso a nuovi prodotti e mercati". Sfruttano la loro rete di operatori e la piattaforma per avviare rapidamente aziende con / per sponsor aziendali. Tali NewCo sono "spinte in" (assorbite dallo sponsor) o mantenute come società indipendenti con lo sponsor che mantiene una partecipazione di minoranza e una potenziale acquisizione futura.

Questo è anche uno spazio di gioco per le consulenze di gestione come BCG Digital Ventures che offrono un servizio simile - acquisendo o sviluppando una startup e ricevendo 10 volte per soluzione dai clienti aziendali. Sebbene avere in sostanza una consulenza gestionale, agile come un cadavere, costruire una startup sembra una follia. Tuttavia, questo servizio genera un flusso di entrate significative per la consulenza di gestione.

La startup per il modello enterprise si presenta come una vincita per tutti gli interessati. Si tratta di una proposta convincente per partner aziendali grandi e poco agili desiderosi di emergere opportunità, evitare interruzioni o soddisfare un'agenda di innovazione obbligatoria. Il partner aziendale in qualità di sponsor, ottiene accesso al flusso di affari, opportunità di investimento, tecnologie, il tutto a una frazione del costo del tentativo da solo. Controllano la casella di innovazione obbligatoria per gli azionisti. Per lo studio di avvio che funge da coperta di comfort innovativo per le grandi aziende, offre l'opportunità di generare entrate lisce e stabili per compensare la festa o la modalità carestia del modello di venture studio, dove stai trattenendo il respiro per il tuo prossimo evento di liquidità. Le commissioni coinvolte, in gran parte il cambio chump per una grande azienda, sono fondi significativi per un modello di startup studio, fornendo una base stabile da cui operare. La posizione presenta anche un vantaggio significativo per gli studi situati nelle principali città con diversi settori.

Tuttavia, le startup provengono da Marte e le imprese provengono da Venere. La mesh con partner aziendali su larga scala comporta tante sfide quanti vantaggi. Molte generazioni portano le cicatrici del "teatro dell'innovazione" senza senso. Le start-up sono già attività ad alto rischio senza la necessità di soddisfare contemporaneamente uno sponsor aziendale, quindi consideriamo alcuni dei rischi.

  1. Cadenza. Lavorare con l'impresa è AF lento! Ciò che sembra velocità della luce per il partner aziendale è in realtà eoni per lo studio di avvio che crea continuamente mazzi di stakeholder aziendali in 3 mesi.
  2. I soggetti interessati. Ottenere l'attenzione e la concentrazione dei principali stakeholder aziendali, per i quali questo è spesso un interesse passivo piuttosto che un'ossessione necessariamente tutto assorbente, è difficile e rallenta le cose.
  3. Prodotto. In termini di sviluppo del prodotto, la costruzione per uno sponsor aziendale potrebbe portarti fuori dal percorso per adattarsi al mercato del prodotto, portare a rami di codice costosi e distrarre set di funzionalità personalizzate.
  4. Dati. La promessa di ricchi set di dati aziendali per costruire intuizioni da invariabilmente dilagare quando le realtà delle politiche sulla privacy dei dati aziendali entrano in gioco, specialmente nel settore finanziario e assicurativo.
  5. Talento. Il modello attira quasi amministratori delegati di startup, tipi di business school, che vogliono diventare CEO di startup in un ambiente "più sicuro". In una fase della loro carriera, forse con una famiglia, un mutuo e un tenore di vita che favorisce un appetito per il rischio di conseguenza inferiore. Non è necessariamente una cosa negativa, ma è un fattore da tenere presente.
  6. Durata. Una volta che una startup viene acquisita e integrata dal suo sponsor aziendale, le prospettive di sopravvivenza a medio-lungo termine diminuiscono. A meno che non sia tenuto a debita distanza dal suo acquirente aziendale, morirà sicuramente una morte rapida perché l'unica ragione per cui ha funzionato in primo luogo è che non è cresciuto in un ambiente aziendale soffocante.

Questo sottoinsieme del modello di venture studio è una solida linea di business se entri negli occhi aperti e tieni conto del compromesso e del costo opportunità. Chiaramente per fare questo lavoro è necessario costruire un'operazione a due velocità in grado di tollerare culturalmente e operativamente la giustapposizione e mantenere una membrana per impedire ai due di intrecciarsi. Questo è uno spazio che posso solo vedere crescere in termini di valore potenziale e opportunità. Il modo in cui tutto si svolge è ancora da vedere, ma un certo numero di studi ha dato il massimo.

Il modello Startup For Enterprise è forse l'ideale per le agenzie tradizionali che possono mettere insieme le loro azioni. Tuttavia, se apportano lo stesso approccio che hanno ai loro clienti aziendali, allora cadranno in faccia. Costruire startup è un gioco molto diverso. Esiste una linea molto chiara tra l'esperienza nella costruzione di iniziative olistiche per le quali gli studi di startup hanno e sono impiegati e l'offerta astratta focalizzata sul prodotto dell'agenzia e del mondo della consulenza ... Attenzione all'acquirente!

La proposta di valore decrescente

La proposta di valore ha dovuto spostarsi dall'avvio del modello di studio di startup "moderno" nel 2007. In passato, l'avvio di una startup era proibitivamente costoso. Prima dell'era dell'hosting cloud che ci offriva quei fantastici, onnipresenti annunci di Microsoft Cloud, i costi dei server on-premise da soli costituivano una barriera troppo elevata per l'imprenditore medio. In quanto tale, uno studio di avvio era una proposta molto più avvincente per un potenziale imprenditore di far decollare la propria idea rispetto a oggi. Ciò significava che, implementando la sua infrastruttura da sola, uno studio poteva attrarre startup e imprenditori startup a condizioni favorevoli. Tuttavia, diventando sempre più economico per avviare una startup, forse troppo economica, il modello di startup studio ha dovuto adattarsi per continuare a competere.

Bug Tracking Il modello Startup Studio

Mentre Angels e VC possono fare investimenti multipli e diffondere il loro rischio, richiedendo un tasso di successo due su dieci, lo studio di avvio può avviare così tante aziende all'anno e ciascuna comporta un rischio considerevole. È fortemente dispendioso in termini di denaro e risorse e se hai diverse startup non redditizie che allattano la tettarella in parallelo, l'aria può diventare piuttosto sottile per lo studio. Potresti essere seduto su decine di milioni di valore azionario. Ma potrebbe anche essere denaro monopolistico a meno che tu non riesca a ottenere un giro di finanziamenti che ti consente di incassare una fetta della tua torta. Sono sicuro che i maggiori investimenti in Giphy di Betawork e la vendita del Dollar Shave Club di Science Inc a Unilever per un miliardo di dollari siano stati come prendere aria da un'immersione da record.

Fuuuuccckkkkkkkkkk!

Il paradosso del fondatore In-Vitro Paradox

Quando si tratta di lanciare le proprie startup e installare il team fondatore, c'è un paradosso nel cuore del modello di startup studio. Un fondatore della propria startup avrebbe goduto del 100% della proprietà, ovviamente assegnato alle migliori pratiche. Hanno bisogno di distribuire una fetta della loro torta ad ogni round di finanziamento ed emissione di stock options al team di gestione. Se riesce a stabilire un'attività redditizia e preziosa (nel mondo della tecnologia non sono spesso compagni di letto), tranne nel caso di un'uscita anticipata, possono passare attraverso quattro (ish) round di finanziamento. Ciò lascerà spesso il fondatore con il 10-20% del business, il 20% per il team di gestione e il 60% per i loro investitori di ogni genere. I casi ovviamente variano, ma perdona i numeri per illustrare il punto. Questo è lo scenario naturale del fondatore, la realtà nascosta dietro le situazioni anomale di Zuckerberg, Gates e Kalanick che hanno mantenuto diritti di proprietà e di voto di maggioranza significativi mentre le loro società si ridimensionavano.

Stampe d'arte Geek di Olga Shvartsur

La tensione nel modello di startup studio è che la quantità di equità ricevuta da un fondatore "in vitro" installato è significativamente inferiore. Giustamente, poiché lo studio di avvio sta assumendo tutti i rischi e deve conservare l'equità per recuperare i suoi investimenti. Questa distribuzione di equità ha portato ad accuse di studiosi di startup avide - forse un'interpretazione fuori luogo in quanto è semplicemente una caratteristica necessaria del modello.

Eseguendo il modello, se l'avvio diventa il guanto di sfida, l'amministratore delegato del fondatore installato potrebbe finire con cifre singole basse per praticamente uccidersi nel giro di 4-6 anni della loro vita. Ciò ha il potenziale per innescare una crisi esistenziale nel fondatore della matricola installata quando si rendono conto di "I have got this", ma anche che il loro lato positivo è incomparabile a quello di un fondatore "naturale". La pressione è immensa e il dilemma del fondatore è reale. Rischia di creare un disincentivo per eseguire l'intero corso e potrebbe destabilizzare l'avvio se le persone chiave se ne vanno - dobbiamo mantenere quelle narrazioni importantissime. Questo, a sua volta, ha il potenziale di influenzare il finanziamento di VC, dove la preferenza è quella di investire in team prima dei prodotti.

Significa anche che uno studio di avvio non attrarrà facilmente un fondatore esperto senza rinunciare a una partecipazione significativa nel business. Questo non funziona per il modello di startup studio. Ciò riduce il pool di candidati dei CEO fondatori installati a quelli che potrebbero potenzialmente assumere il ruolo. Tuttavia, proprio come il CEO fondatore di "startup for enterprise" di cui abbiamo discusso in precedenza, potrebbe essere l'ideale, appropriato per la propensione al rischio e adatto a molti esseri umani di talento.

Idealmente, è tutta una questione di una conversazione sincera e onesta tra tutte le parti. Forse questo risultato è già considerato dalla proprietà dello studio di venture capital e, se gestiscono bene le transizioni, finiscono con una società di valore e una posizione azionaria ancora più forte.

Il modello Inside-Out / Outside-In *

Il modello di startup studio è stato fondato come fonderia per lo sviluppo di proprie startup, lavorando al rovescio. Tuttavia, per migliorare le loro probabilità, molti studi di avvio hanno esteso i loro servizi per lavorare "fuori-dentro" con startup esterne che hanno già le ruote in movimento. Ciò implica portarli nei loro programmi di incubazione o acceleratori. Naturalmente, in questa veste, in cambio di servizi di studio prendono in considerazione un patrimonio molto più ridotto di quanto non farebbero per la loro stessa creazione. Expa ha lanciato il suo programma Lab nel 2017, Betaworks ha lanciato i suoi campi di 11 settimane e Science i suoi incubatori, spostando il modello verso il modello dell'acceleratore piuttosto che sviluppare esclusivamente le proprie aziende. * confessione: frase rubata da un mazzo di Anders Frostenson che avrei potuto sbirciare.

Imballaggio in contanti per il viaggio!

Un altro bug nel sistema di startup studio ha trovato lo studio nella posizione ironica di essere valutato dalle loro creazioni di maggior successo. Quando una delle loro startup otterrebbe una solida trazione e una valutazione altrettanto elevata, non avrebbero abbastanza denaro a disposizione per seguire in ogni round di finanziamento e diluire lentamente. Sì, potresti aver speso 1 milione di startup X, ma ora possiedi il 30%, è la serie C e con una valutazione di $ 100 milioni, il 5% ti costerà un bel $ 5 milioni (fammi controllare cosa rimane nel mio Venmo ). Ciò ha portato alla recente tendenza dello startup startup a raccogliere fondi propri per continuare e rimanere in gioco. Significa anche che molti studi di avvio ora servono come fondi VC o sono migrati completamente al modello. In effetti, non sembra che nessun importante studio di avvio non abbia ora un fondo associato. Non sembra che tu possa averne uno senza l'altro.

Quindi, che diavolo è uno studio di avvio?

Giusto?! Come puoi vedere, le linee sono sfocate su ciò che è uno studio di avvio, con molti creatori della forma del modello che si spostano in studio di avvio, cum-accelerator, cum-VC. Ad esempio, co-fondatore di Uber, Expa di Garrett Camp assomiglia più a un incubatore VC oggi e Ovvio Ventures, che ha dato alla luce Medium e Twitter, sembrano posizionati più come VC sulla base del loro ultimo fondo. La scienza ha spinto con forza nell'ICO e nello spazio blockchain con il suo Science Tokenhub ICO.

Saresti perdonato per esserti chiesto cosa definisce uno studio di avvio dopo tutto questo. Il punto è che la definizione non ha molta importanza. È una nave per un'assemblea di persone intelligenti, esperte nella creazione di cose e nell'avvio di aziende, che elaborano ogni modo in cui possono applicare al meglio la loro energia, esperienza, rete e conoscenza;).

Alla ricerca del DNA creativo?

Se guardi l'origine e la composizione di tutti i principali attori nello spazio dello studio di avvio, il DNA fondatore non è la creatività. Il team fondatore di solito è una combinazione di una business school, consulenza, finanza / VC, folla. Esistono tuttavia eccezioni di capitale creativo che emergono da artisti del calibro di Combine, avviate da Soleio e Adam Michela e Sweet Studio a Stoccolma. Sarà interessante ciò che vediamo da loro quando troveranno la loro strada.

Outro: Lo studio di avvio non è nuovo, ma è in continua evoluzione. Imparare dall'evoluzione del modello, definire un modello basato sulla distribuzione del capitale creativo presenta una chiara opportunità. Per la mia ricerca, il viaggio, piuttosto che la destinazione, è diventato la fonte di ispirazione. Ricco di scoperte, conversazioni e nuovi compagni di viaggio, sono stato ispirato a forgiare un nuovo percorso. Dai vita! Come sarebbe uno studio di startup fondato sul DNA creativo e sul suo stack corrispondente?

Capitolo VIII: Progetto: The Creative Capital Studio

Introduzione: abbiamo attraversato il panorama del settore, dal settore dei media, alle sfide del modello di agenzia, individuando gli insegnamenti delle collaborazioni tra agenzie e startup e il mondo degli startup studio. Quale nave possiamo costruire per sfruttare al meglio le capacità e le capacità della classe creativa nello spazio di rischio, alle NOSTRE condizioni? Disegniamo un progetto per Creative Capital Studio ...

Tatsuo Yoshida - Mach GoGoGo / Speed ​​Racer
Digital Product Studio unisce tre componenti: consulenza, impresa e proprio prodotto. Ognuno nutre e informa l'altro in un potente circolo virtuoso di rete, esperienza, finanziamenti, marchio, artigianato e talento.

Digital Product Studio era un modello basato sulla rotazione di un'attività legacy esistente. E se iniziassi da zero senza i vincoli di servire un'azienda di consulenza legacy? Guardando lo stato della nazione digitale di oggi, e tutto ciò che abbiamo imparato sopra, su quale modello potremmo atterrare? Alla ricerca di un salto evolutivo, stiamo cercando un modello che sfrutti in modo adeguato le capacità e le capacità della classe creativa e trasformi i termini di business in un modello di venture capital finanziato, basato sul rischio, con il potenziale per rendimenti esponenziali.

Creative Capital Studio sfrutta le competenze, l'esperienza e la rete di professionisti creativi leader del settore nel campo della tecnologia. Operando su base equity-for-services, venture venture, offre una convincente suite di competenze a valore aggiunto in termini di prodotto, cultura e crescita alle startup e alle aziende VC. Lo studio sfrutta anche le sue risorse agendo come una fonderia per le sue idee di avvio. Le operazioni dello studio sono supportate da un micro-fondo side-car che consente ulteriori investimenti nel flusso di affari che lo studio attira nel corso della sua attività.

Il progetto Creative Capital Studio

Presenteremo un modello per un Creative Capital Studio; lo stack, la configurazione, il talento, i partner e il modello - come un nuovo veicolo per la classe creativa. Lo stiamo facendo basandoci su alcune ipotesi chiave.

  • Abbiamo giurato di essere "pagati per il tempo" in quanto riduce in modo lineare il tempo al reddito, bloccando l'attività in un gioco con quote massime e fisse, rendimenti. Ciò significa stabilire un modello finanziato e di rischio che offra a fondatori, dipendenti e investitori l'opportunità di un significativo rialzo, anche se a rischio.
  • Creative Capital Studio si basa sulla presentazione di un'offerta sufficientemente convincente da consentire alle start-up o alle aziende di impegnarsi in "accordi sulle entrate alternative". Ciò significa separarsi da equità, profitti, licenze e senza dubbio anche criptovaluta e token. Il nostro obiettivo è esplorare e normalizzare l'alternativa.
  • Il denaro è ovunque. Mega fondi come il gigantesco fondo di visione da 100 miliardi di dollari di SoftBank hanno distorto il panorama, spingendo le aziende VC a raccogliere maggiori importi che mai. Il denaro aziendale e istituzionale sta inondando l'ecosistema di avvio. Tutto questo è capitale non allocato alla ricerca di una casa e la sua ubiquità rende il valore reale del dollaro assolutamente omogeneo. Ora, per essere ascoltato, si tratta del valore aggiunto e la creatività è la chiave.

Facciamolo…

Passaggio 1. La pila

Qualsiasi offerta di servizi convincente (stack) deve basarsi su una comprensione delle esigenze del proprio mercato. Se il nostro mercato è focalizzato sull'avvio, immergiamoci, in stile pseudo-HBR, in un elenco dei fattori critici per il successo dell'avvio. Sì sì, so che elenchi come questi possono essere trovati ovunque, ad esempio in questo rapporto CB Insights e nell'eccellente stato delle startup del primo round. Quindi considera questo elenco A piuttosto che l'elenco.

I sette fattori critici per il successo all'avvio

Akira Kurosawa

0. IDEA
L'idea è tutto. Quale problema siamo profondamente motivati ​​a risolvere? Qual è la dimensione e il potenziale di crescita del mercato, la strategia di crescita dell'azienda e quanto sia difendibile. E questo è tutto prima di sposare l'idea al prodotto.

1. SOLDI
La pista è vita. Essere l'autofinanziamento di fonte, il finanziamento del debito o gli investimenti di amici e familiari, angelo, VC o istituzionali, senza i soldi non succede nulla. Si spera che questa sia una passerella che ti porti alla sostenibilità e al mercato dei prodotti.

2. RETE
Persone e reti. Che si tratti di consulenti, sostenitori, co-fondatori, clienti, tutor dipendenti o investitori, il capitale sociale è importante quanto il capitale di rischio. Il tuo compito è conoscere le persone che devi conoscere e aiutarle a voler aiutarti.

3. OPERAZIONI
L'impianto idraulico nascosto. Le funzioni operative e di back office come risorse umane, buste paga e benefit, costruzione e gestione di uffici e tutti gli importanti consulenti legali in materia di salvia non sono affascinanti ma assolutamente necessari affinché il fronte della casa sia in grado di operare.

4. PRODOTTO
"bella storia fratello". Un'idea senza esecuzione non è nulla e come (dicevamo) Scott Belsky ha affermato nello Stato "Non si tratta di idee, si tratta di far sì che le idee accadano". Ciò significa spedire il prodotto agli utenti, che richiede progettazione, ingegneria, gestione del prodotto e processo per rendere la visione una realtà.

5. PERSONE E CULTURA
Gli umani sono complicati. Una startup deve essere in grado di reclutare in modo aggressivo i dipendenti, nonché di svilupparli e trattenerli. Ciò significa prendersi cura della cultura, del design organizzativo e dello sviluppo personale per supportare la motivazione e la collaborazione.

6. CRESCITA
Gli utenti baby. Senza di loro non hai niente. Oltre all'esperienza sul prodotto, devi essere in grado di implementare strategie di crescita appiccicose, virali e a pagamento (fantastico video di Adora Cheung sull'argomento qui) per portare la tua base di utenti da dieci, a diecimila, dieci milioni e oltre.

7. FORTUNA
La fortuna è una cosa. Indipendentemente da quanto lavori o pianifichi, gran parte del viaggio è fuori dal tuo controllo. Dai tempi, i finanziamenti e le condizioni di mercato, alla giusta introduzione al momento giusto, è necessario che l'universo faccia la fila per te. È impossibile pianificare, ma è possibile coltivare.

Lo stack Creative Capital Studio

Fin qui tutto bene vero? Ora è il momento di definire il nostro stack da quel casino caldo. Trasmetteremo denaro, rete e operazioni.

Direi che nell'area del Denaro sarebbe quasi impossibile elaborare una proposta abbastanza convincente da comandare l'equità in cambio. So che sembra strano (dato che l'equità è in teoria esattamente ciò che ottieni per investire denaro), ma hai bisogno che le persone accettino i tuoi soldi. Il fatto è che nessuno, in particolare un imprenditore startup di successo, potrebbe fregare di meno di un altro fondo da $ 50 milioni di dollari. Ci sono letteralmente centinaia di miliardi di dollari che slittano nel sistema, cercando di essere allocati e la posta in gioco sta aumentando. Ci sono molti più soldi di quelli che ci sono buone startup. Quindi tutto dipende dal valore aggiunto o semplicemente non hai accesso al flusso di offerte. Questo problema di capitale senza tetto presenta di per sé un argomento convincente per dare forma a nuove opportunità di impresa. Scendendo il nostro elenco, Network and Operations può essere ampiamente facilitato e sarebbe difficile come un nuovo bambino sul blocco formare un'offerta abbastanza convincente in questo spazio da pagare per qualsiasi cosa diversa dal tempo.

Sfruttare correttamente i talenti specifici della classe creativa: il nostro DNA, punta su Prodotto, Persone e Cultura e Crescita come lo stack naturale per un Creative Capital Studio. Quindi approfondiamo l'aspetto di un'offerta di servizi per ciascuno di essi:

Andy Warhol

4. PRODOTTO
 "bella storia fratello". Un'idea senza esecuzione non è nulla, e come (dicevamo) nello Stato, Scott Belsky ha detto "Non si tratta di idee, si tratta di far sì che le idee accadano". Ciò significa spedire il prodotto agli utenti, che richiede progettazione, ingegneria, gestione e processo del prodotto, per rendere la visione una realtà.

La creazione di team di prodotto ad alte prestazioni e la spedizione del prodotto è un compito arduo. Riunire una vasta gamma di discipline per lavorare in modo creativo alla velocità è una scienza e un'arte conquistate duramente. È qui che presentiamo la prima opportunità per un'offerta avvincente di servizi per Creative Capital Studio:

  • Design: aiuta i suoi partner di avvio a definire il loro marchio principale e l'esperienza del prodotto
  • Engineering: informa la tecnologia chiave e le decisioni sulla piattaforma che bilanciano la velocità al mercato, la scalabilità e le prove future
  • Processo: aiutare le startup a stabilire le migliori pratiche e metodi nella consegna del prodotto
  • Consegna del prodotto: distribuire risorse di progettazione, ingegneria e gestione del prodotto per assistere i suoi partner di avvio nella consegna della loro esperienza di prodotto
Takashi Murakami

5. PERSONE E CULTURA
Gli umani sono complicati. Una startup deve essere in grado di reclutare in modo aggressivo i dipendenti, nonché di svilupparli e trattenerli. Ciò significa prendersi cura della cultura, del design organizzativo e dello sviluppo personale per supportare la motivazione e la collaborazione.

Uno dei maggiori punti di fallimento in una startup è umano. Aiutare le persone a lavorare insieme per una missione comune e chiaramente comunicata. Una chiara stella polare, che informa tutte le decisioni, è fondamentale. Le aziende devono progettare consapevolmente le proprie organizzazioni e promuovere la propria cultura. La cultura è quasi impossibile da adattare, e deve essere impostata e modellata dal ruolo del CEO e dei fondatori. Lo sviluppo personale è la chiave di quel viaggio, facendo il lavoro per spostare le persone da una mentalità fissa a una mentalità di crescita. Questo vale soprattutto per il CEO e il team di fondazione, ma anche per team più ampi, a supporto della salute sia individuale che organizzativa. In questo modo, puoi ridimensionare l'essere umano insieme alla compagnia. Il reclutamento è un'attività molto necessaria e dispendiosa in termini di tempo: i fondatori impiegano una quantità sproporzionata di tempo per costruire il proprio team. I ritardi nell'assunzione di personale chiave possono bruciare preziose piste e mettere a rischio l'intera missione. Una volta che hai il tuo personale, la conservazione diventa la chiave. Un'area sfumata, delicata ma critica e un'opportunità molto chiara per Creative Capital Studio di:

  • Cultura e organizzazione: facilitare il lavoro con i fondatori e i team principali per far emergere i valori, la visione e la missione della startup. Comunicare efficacemente la visione è la chiave. Spesso una terza parte che facilita il processo è l'unico modo per estrarlo dal cuore e dai capi del / dei fondatore / i. Ciò, a sua volta, informa il lavoro di progettazione organizzativa, la creazione di ruoli, processi e strutture in linea con gli obiettivi della startup. Stabilire roadmap di competenze tecniche e di base, matrici di competenze e percorsi di carriera per aiutare con motivazione e fidelizzazione.
  • Sviluppo personale e coaching: aiutano a stabilire un framework di sviluppo personale per i fondatori, il core team e i team di progetto più ampi. Migliorare la comunicazione e il feedback, la salute organizzativa, la resilienza. La cura di sé e la salute mentale sono un'area di interesse essenziale per qualsiasi azienda sana.
  • Reclutamento, personale: con particolare attenzione a "assumere le persone giuste", per aiutare a reclutare personale operativo e creare team per l'avvio in tutta la gamma di discipline. Ciò si estende al personale temporaneo o all'aumento dei team interni per costruire il prodotto, e quindi alla transizione di nuovi assunti in quei ruoli per garantire l'autosufficienza. Questo è fondamentale poiché il prodotto non può essere "posseduto" al di fuori della startup in quanto rischierebbe la fiducia degli investitori.
mindloop

6. CRESCITA
Gli utenti baby. Senza di loro non hai niente. Oltre all'esperienza sul prodotto, devi essere in grado di implementare strategie di crescita appiccicose, virali e a pagamento (fantastico video di Adora Cheung sull'argomento qui) per portare la tua base di utenti da dieci, a diecimila, dieci milioni e oltre.

La crescita della tua base di utenti va ben oltre "costruiscilo e arriveranno". Le strategie di crescita, il marketing basato sui dati (o l'hacking della crescita se parli di bro tecnico), sono quindi essenziali per costruire la tua base di utenti. Citerò direttamente Adora Cheung su questo fronte ...

“Quindi ci sono tre tipi di crescita. Crescita appiccicosa, virale e pagata. La crescita appiccicosa sta cercando di far tornare gli utenti esistenti e pagarti di più o usarti di più. La crescita virale è quando le persone parlano di te. Quindi usi un prodotto, ti piace davvero e lo dici a altri dieci amici, e a loro piace. Questa è una crescita virale. E il terzo è la crescita retribuita. Se ti capita di avere denaro in banca, sarai in grado di utilizzare parte di quel denaro per acquistare crescita.

Qui, i professionisti esperti dello studio Creative Capital possono consigliare o aiutare a eseguire:

  • Strategia di crescita appiccicosa: miglioramento delle metriche chiave come coinvolgimento e fidelizzazione all'interno della base di utenti esistente della startup attraverso la progettazione dell'esperienza e l'ottimizzazione delle prestazioni tecniche.
  • Strategia di crescita virale: migliorare la crescita virale attraverso la progettazione del prodotto e la modellizzazione finanziaria e la progettazione di programmi di riferimento ... fare riferimento a un amico per $ X di credito.
  • Strategia di crescita a pagamento: consulenza sulla strategia di performance marketing e spesa pubblicitaria con Facebook, Google e altre piattaforme di spicco.

La piattaforma: servizi standalone e complementari

Lo stack sopra descritto è, ovviamente, una visione del 2020 di uno studio completamente affermato. Il punto di partenza dovrebbe essere un riflesso dell'esperienza del DNA fondatore dello studio. Da lì si espande la gamma di servizi a valore aggiunto. I servizi nello stack sono complementari. Lo studio è in grado di estendere tutti i singoli servizi, nonché di collegarli in un set completo per un impatto davvero cruciale. Fondamentalmente, ciò accade sotto un "approccio di piattaforma" - producendo l'esperienza e il processo dello studio come unici, personalizzabili, efficienti e difendibili. Questo stabilisce e costruisce valore oltre il portafoglio azionario e nello studio stesso, rendendolo un veicolo investibile a sé stante.

Passaggio 2. Installazione

La struttura aziendale del gruppo operativo per Creative Capital Studio deve essere:

  • Ottimizzato dal punto di vista fiscale: sfruttando correttamente le esenzioni e le interruzioni del governo, tenendo conto degli scenari di plusvalenza a breve e lungo termine. Deve inoltre operare nel pieno rispetto degli affari fiscali delle persone che lavorano nell'azienda. Nota personale: non propugnare un nefasto in mare aperto "A X seguiamo le leggi e se il sistema cambia lo faremo." Installazione. Per me l '"ottimizzazione" si trova entro i confini della nazione in cui opera lo studio, giustamente pagando le sue quote alla società in cui cresce.
  • Distribuibile: consentire programmi di incentivazione come la partecipazione agli utili e la partecipazione azionaria per tutti i dipendenti, per aiutare a far avanzare l'azienda con il rialzo adeguatamente condiviso. Esistono molti modi per farlo, ma è interessante esplorare la struttura GP / LP della società VC e la struttura di incentivazione (ne parleremo più avanti).
  • Investibile: Creative Capital Studio è un modello finanziato e richiede investimenti - negli Stati Uniti significherebbe una Delaware C-Corp. Al fine di attrarre investimenti negli anni successivi, la struttura supporterà gli investimenti in un determinato periodo di attività dello studio, che si tratti di un anno, 18 mesi o più. Inoltre, la struttura del gruppo deve accogliere un micro-fondo side-car (inferiore a $ 100 milioni), con tutta la dovuta diligenza dovuta.
  • Vendibile: un'azienda in buona salute è un'azienda vendibile. Non c'è vergogna o cinismo nella costruzione di un'azienda pur restando aperti alla vendita (o al galleggiamento) della piattaforma lungo la linea. La struttura deve riflettere questa possibilità.

Di conseguenza, il gruppo comprenderà tre entità correlate:

  • un. Un'entità aziendale neutrale per le operazioni in studio. Questa entità ospiterà i talenti / esperti-professionisti, il DNA creativo dello studio. Stabilirà inoltre e manterrà la proprietà della piattaforma e del processo IP, creando valore reale in sé e per sé.
  • b. Un'entità aziendale ottimizzata per le tasse per la holding. Ciò raccoglierà e deterrà le attività raccolte nel corso dell'attività, come azioni, token e altri diritti.
  • c. Un micro-fondo sidecar (sotto i $ 100 milioni) allegato alle operazioni dello studio. Ciò sfrutterà l'accesso al flusso di affari difficile da ottenere generato dallo studio nel corso della sua attività. Il fondo, sfruttando il valore aggiunto dello studio più ampio, avrà l'opportunità di investire laddove microfondi standalone simili non ne avrebbero mai l'opportunità. Il fondo può anche investire nelle startup avviate da Creative Capital Studio. Ciò richiede un team minimo di due persone composto da professionisti degli investimenti esperti per operare.

Creative Capital Studio non è un gioco da ragazzi. Lo studio a pieno titolo richiederebbe un modesto team di 20 persone per coprire il proprio stack, sfruttando la rete LP e attirando partner per eventuali progetti a coppia più elevata. Ciò richiederebbe un finanziamento operativo compreso tra 1 milione e 4 milioni di dollari all'anno man mano che l'attività cresce.

Passaggio 3. Il talento

Team Ghibli - Studio Ghibli di D Kaufman

Quindi abbiamo abbastanza stack da consegnare. Ciò richiede più di una semplice manciata dell'equipaggio del mulino per consegnare, soprattutto se sarà a uno standard in grado di comandare l'equità in cambio di servizi da start-up leader. L'output deve essere premium, letteralmente denaro che non può comprare, fondamentale nel suo impatto.

Quindi, qualunque sia il mercato in cui opera Creative Capital Studio, stiamo parlando di assemblare niente di meno che i Vendicatori. Il tipo di talento di cui stiamo parlando probabilmente lavorerà o avrà lavorato in alcune delle principali aziende e startup tecnologiche del mondo. Potrebbero essere fondatori che sono usciti. Sono anche nella crema del mero 10% dei talenti delle agenzie in grado di offrire valore alle startup. Ciò garantisce non solo il livello di abilità necessario, ma anche l'esperienza e le intuizioni che sono di così grande valore per le startup all'inizio del loro viaggio. Fondamentalmente, sono tutti esperti professionisti, in grado non solo di "consigliare", ma anche di essere in grado di eseguire il loro mestiere. Dopotutto, altrimenti sarebbero solo un altro gruppo di consulenti di gestione che in realtà non hanno mai fatto nulla, no.

Questo è un bar piuttosto alto! Come diavolo hai intenzione di riunire un gruppo di persone che probabilmente sono al top del loro gioco e godono già di un considerevole privilegio? Per infilare l'occhio di quell'ago, Creative Capital Studio deve offrire la promessa di qualcosa di diverso, qualcosa di meglio ...

  • Privilegio: già avvisando le startup per un punto qui o là
    Promettere:
    - Accesso alle migliori startup, flusso di operazioni che non vedrebbero individualmente
    - L'opportunità di collaborare con i talenti leader del settore
    - Copertura del rischio-rendimento in un portafoglio azionario ampiamente distribuito
    - Affari legali e fiscali semplificati per loro dallo studio
  • Privilegio: già lavorando in una grande azienda tecnologica e in grado di assicurarsi un lavoro praticamente ovunque
    Promettere:
    - Non lavora in una grande azienda tecnologica
    - Stile di vita e libertà di lavoro flessibile in un team distribuito
    - L'opzione per lavorare su più progetti e aziende
  • Privilegio: già godendo di grandi salari e benefici e ricchi sotto ogni aspetto
    Promettere:
    - Se possono permetterselo, un vantaggio maggiore in termini di rischio rispetto al giocare in sicurezza
    - L'opportunità di beneficiare di una potenziale vendita o di un fondo in scadenza
  • Privilegio: già godendo i frutti di un'uscita o IPO
    Promettere:
    - Probabilmente hanno già guadagnato tutto ciò di cui hanno bisogno per una buona vita - questa è la ciliegia;)
    - L'opportunità di trasmettere la loro esperienza e saggezza alla generazione successiva
    - Coinvolgimento con l'industria senza subire un nuovo viaggio di avvio
  • Privilegio: già potrebbe andare e diventare un VC
    Promettere:
    - Accesso a una rete formidabile in virtù del marchio
    - L'opportunità di investire nel flusso di affari stessi
    - Praticare veramente la propria arte, lavorando a fondo in una vasta gamma di progetti

Oh, non dimentichiamoci di divertirci di nuovo all'antica, costruendo qualcosa di nuovo in un territorio inesplorato. È una lunga lista che devi coprire e si ridurrà a trovare le persone nella fase giusta della loro carriera e vita.

La struttura General Partner (GP), Limited Partner (LP) delle aziende VC (buona Quora sull'installazione proprio qui) ispira un modello per Creative Capital Studio su cui riflettere e sviluppare. Mantiene una struttura semplice e chiara a due o tre livelli, con partner generali esperti al centro. Offre inoltre partnership limitate alla rete estesa dello studio, consentendo a un livello esterno di esperti del settore di "aderire" allo studio, mantenendo i loro ruoli attuali. Gli LP, anziché investire i loro soldi in un fondo, investono il loro tempo in cambio della partecipazione al fondo e per beneficiare del potenziale vantaggio del successo dello studio.

-General Studio Partner: impegno a tempo pieno, maggiori rendimenti
-Limited Studio Partner: impegno part-time, minori ritorni

Ricorda, il nostro studio crea il suo portafoglio attraverso l'equità per i servizi. Questa struttura GP / LP crea anche un effetto super rete per tutti gli aspetti del business; affare, promozione, talento, reclutamento, tecnologia emergente e conoscenza del mercato.

Passaggio 4. I partner

Con il talento coperto, concentriamoci sui clienti, i partner e i collaboratori di Creative Capital Studio, gli imprenditori Startup e le aziende VC.

Startup come partner

Esistono potenzialmente migliaia di startup con cui collaborare in un determinato mercato. Questo non lo rende necessariamente una buona strategia aziendale. Creative Capital Studio deve operare con lo stesso livello di rigore e competenza nel generare e filtrare il flusso di affari di quello di un'azienda leader di VC. Dopo tutto, i VC sono il re-creatore, i maiali al tartufo, che selezionano i migliori tra i migliori imprenditori e startup in cui investire. È un gioco di probabilità e non dovresti mai temere di filtrare la parte del leone del mercato accessibile per sviluppare il più forte dei portafogli.

Applicazione del filtro
Creative Capital Studio funziona solo con imprenditori che lavorano per la seconda volta o con team che hanno vissuto un'esperienza di fondazione iniziale. Ciò filtra il 90% del mercato sin dall'inizio. L'attenzione si concentra sull'assunzione di minori quantità di capitale in cambio di servizi resi a breve termine, ad alto impatto, tattici. Quindi lo studio deve lavorare sui candidati con le migliori probabilità. Il rischio è elevato nel lavorare con imprenditori alle prime armi, che stanno imparando non solo nelle aree dello stack di Creative Capital Studio, ma imparando anche per la prima volta a reclutare persone, amministrare un'azienda, costruire uffici, costruire prodotti e raccogliere fondi. La raccolta di fondi da sola, imparare a lanciare il business, stabilire una rete di potenziali investitori e farsi strada fino ai partner generali dell'azienda, è un'esperienza estenuante e duramente vinta. Ciò significa che il rischio di lavorare con partner inesperti che stanno ancora imparando a guidare la bici è molto maggiore. La strada della collaborazione tra agenzie e startup è piena di sogni infranti e cadaveri proprio per questo motivo. Quindi stiamo prendendo le nostre probabilità da 1.000 a uno a 100 a uno.

Il mondo come 100 startup
Diamo un'occhiata al mondo come 100 startup. Ne filtriamo 90 poiché sono i primi imprenditori, lasciandoci con un mercato di dieci startup rimanenti. Nove dei restanti dieci filtrano il Creative Capital Studio, poiché la mentalità dominante degli imprenditori della seconda volta sarà che non hanno bisogno di aiuto. Avendo eseguito l'intero guanto di sfida in precedenza, non hanno bisogno di aiuto esterno, e soprattutto non si separerebbero con equità per qualcosa che possono gestire da soli. Questo ci lascia con l'unico partner illuminato ... L'imprenditore startup di seconda volta, o un team con esperienza, che sono autocoscienti, che sanno ciò che non sanno e, soprattutto, che comprendono il vantaggio strategico di prendere l'aiuto giusto a destra momento per avanzare ai loro obiettivi. Lo fanno anche se ciò significa rinunciare a una piccola quantità di capitale proprio, nella consapevolezza che aumenterà esponenzialmente il valore del capitale residuo. Quello è Startup X, il partner client di Creative Capital Studio.

VC Firms As Partners

Maiale in Crown Embroidery Library Inc.

La seconda serie di partner sono le aziende VC, a cui Creative Capital Studio funge da partner strategico. Molte aziende VC hanno sviluppato il proprio set di servizi a valore aggiunto per aiutare il flusso di affari e migliorare le fortune delle loro società di portafoglio. Google Ventures gestisce probabilmente il più forte servizio di consulenza di progettazione, ma oltre a ciò la capacità della maggior parte dei VC di sporcarsi le mani nelle categorie creative, o addirittura del tutto, è limitata. È qui che entra in gioco Creative Capital Studio, che funge da strumento per le aziende VC per consultare le loro società di portafoglio, rischiando e migliorando le loro possibilità di successo. Il nostro stack di servizi è additivo piuttosto che competitivo, favorendo una relazione simbiotica che incentiva i VC a coinvolgere Creative Capital Studio nelle loro offerte. Questo genera flussi di cassa per lo studio dai più grandi maiali al tartufo del gioco. Al contrario, lo studio stesso espone VC e i propri investitori al flusso di affari generato nel corso delle sue attività, in virtù dell'operare sulla faccia del carbone del settore.

Avviso sulla diversità!

Andando a rompere brevemente di nuovo la quarta parete. Tutto questo parlare di lavorare solo con imprenditori e team di seconda volta distorce naturalmente la diversità. Avendo sperimentato un modesto grado di successo, mi ha colpito il fatto che così tante persone in una posizione simile, le persone abbastanza privilegiate da esplorare nuove opportunità con il tempo e il capitale a portata di mano, assomigliassero molto a me. Non stiamo beneficiando della vasta gamma di talenti oltraggiosi e prospettive preziose là fuori. I nostri prodotti, l'industria e la società sono più poveri per questo. Credo che sia responsabilità di tutti noi dell'industria interrompere questo ciclo, veramente per il bene di tutti. Lo studio dovrebbe lavorare su entrambi i fronti, i team esperti sì, ma dovrebbe anche investire selettivamente nel pozzo non sfruttato del talento in gruppi sottorappresentati che non hanno ancora avuto l'opportunità. Non solo perché è "giusto", ma di conseguenza costruiremo servizi, aziende e società migliori. Le uniche persone che temono condizioni di parità sono quelle che temono i limiti delle proprie capacità e si basano su vantaggi indebiti.

Passaggio 5. Il modello

Abbiamo allineato il nostro stack, il talento, i partner e la struttura aziendale. È ora di mettere tutto insieme. Con questo pool di competenze e finanziamenti, ci sono due linee per far funzionare la piattaforma ...

Outside-In: lavorare con startup esterne in cambio di equità
Inside-Out: agire come una fonderia, sviluppando le startup dello studio

Fuori dentro

Creative Capital Studio opera come una forma di super-consulenza, offrendo servizi a valore aggiunto in cambio di azioni o altre forme di remunerazione del rischio. Questo funge da antidoto al modello del consulente rotto, che è sempre più disincantante le startup che rinunciano a preziose azioni in cambio di un contributo aperto e spesso non realizzato dal consulente. Le start-up generalmente allocano tra il 2% e il 5% del loro patrimonio netto nel pool di advisor, quindi su base individuale, ciò significa di solito tra lo 0,25% e l'1%. Il pool azionario dei dipendenti è in genere compreso tra il 5% e il 10%. Creative Capital Studio gioca tra l'1% e il 10% di capitale proprio dalla startup, assegnato alla holding del gruppo. L'importo del capitale proprio dipende dalla gamma di servizi resi. Oltre all'equità, lo studio può raccogliere compensi "alternativi" come royalties, quote di profitto e entrate derivanti dalla licenza. Non ignoriamo il nuovo paradigma di "finanziamento" della criptovaluta: criptovaluta e token, a seconda delle restrizioni, consentono una liquidazione quasi istantanea della posta.

Dato il livello relativamente ridotto di equità comandato, Creative Capital Studio deve lavorare su più progetti all'anno. Quindi il compito è quello di raccogliere una vasta gamma di azioni da molte startup per il portafoglio. Lo studio lavora su specifiche esigenze tattiche con un impegno a breve termine, prima di estrarsi completamente. Operando secondo un metodo e una piattaforma sviluppati, Creative Capital Studio è in grado di svolgere in modo efficiente un lavoro molto specifico, importante, e quindi passare. Ciò è in contrasto con un tipico studio di startup che lavora sulle proprie startup, che sta consumando tutta la larghezza di banda gestendo forse un massimo di 2-4 aziende a lungo termine, in parallelo. La disposizione tattica orientata alla missione è in maggiore armonia con le aspettative degli investitori startup. Non si aspettano di vedere operazioni critiche come il prodotto o la tecnologia "di proprietà" al di fuori dei confini della startup. Diamo un'occhiata ad alcuni impegni di esempio ...

Esempio I - Cultura / Organizzazione / Sviluppo / Reclutamento
Startup X è una compagnia di semi. Tuttavia, per raggiungere la forma del mercato del prodotto e crescere rapidamente, è tempo di plasmare l'azienda per la fase successiva del suo sviluppo. Il team fondatore di Startup X lavora con Creative Capital Studio per far emergere i valori, la visione e la missione dell'azienda al fine di fornire una stella polare chiara per informare tutte le decisioni. Insieme danno forma al design organizzativo corrispondente e reclutano il talento necessario per la crescita. Vengono messi a punto quadri di sviluppo e supporto di coaching affinché il fondatore e i membri chiave del team fondatore li assistano nel viaggio. Creative Capital Studio riceve equità in cambio dei suoi servizi.

Esempio II - Progettazione / Ingegneria / Processo / Assunzione
Startup Y è una compagnia teatrale di serie A. Attualmente, il loro prodotto è disponibile solo su Web e iOS. La pressione dei clienti e degli investitori richiede il lancio della versione Android della loro esperienza entro sei mesi per essere online e pronti per la loro alta stagione. Startup Y collabora con Creative Capital Studio per passare a un processo e un team di consegna a doppia piattaforma, oltre a progettare e progettare l'esperienza Android. L'app per Android viene consegnata entro quattro mesi, consentendo il test e la stabilizzazione della base di codice due mesi prima del picco. Nel corso di tale processo, viene reclutato un team di ingegneri Android per Startup Y, garantendo l'autosufficienza tramite rilascio. Creative Capital Studio riceve equità in cambio dei suoi servizi.

Esempio III - Servizio completo
Startup Z è una nota compagnia di palcoscenici della serie B. Ha riscosso successo, ma ora deve dimostrare crescita e potenzialità per garantire ulteriori finanziamenti. Il loro consiglio di amministrazione e il principale investitore hanno indirizzato la leadership, che è sotto pressione, a cercare assistenza esterna. Startup Z collabora con Creative Capital Studio per facilitare una visione e una missione riviste per l'azienda, oltre a supportare i fondatori e i team chiave con framework di sviluppo. Insieme lavorano su una visione e un marchio del prodotto aggiornati. I team lavorano insieme sull'esperienza del prodotto per spedire il 3.0 del prodotto, mentre vengono reclutati nuovi talenti. Dopo un impegno di sei mesi, con Startup Z pronto per il suo round C, Creative Capital Studio si fa da parte, ricevendo l'equità in cambio dei suoi servizi.

Alla rovescia

Mentre l'equilibrio delle risorse di Creative Capital Studio è focalizzato sul lavorare fuori-dentro con startup esterne su impegni tattici a breve termine, ad alto impatto, lo studio ha anche la capacità di agire come una fonderia sulle proprie idee. Distribuisce le sue risorse e competenze (prodotto, persone, crescita) per sviluppare rapidamente, iterare e filtrare spietatamente una selezione di idee. Una piccola selezione di idee viene quindi testata per adattarsi al mercato del prodotto. Tomes è stato scritto su questo lato delle operazioni dello studio di avvio, quindi lo lascerò a quello.

E la fortuna?

Quasi dimenticato quello. Non puoi pianificare la fortuna o la fortuna, ma sicuramente lo riconoscerai dopo il fatto. Puoi, tuttavia, migliorare le condizioni perché ti accada la fortuna. Disposizione e carattere informano innegabilmente che tipo di energia attiri dall'universo e il semplice atto di uscire di casa ogni giorno migliora le condizioni di serendipità. Non posso dirti che tipo di persona essere, ma posso condividere che lo spazio fisico è la chiave per migliorare le tue probabilità. Aprire i due studi ust agli amici e ampliare la rete da tutto il mondo è stato un punto di svolta. Avere uno spazio per incontrare, ospitare e radunare persone, ha innegabilmente aumentato il numero di collisioni fortuite che abbiamo vissuto. Quindi spalanca le porte (ovviamente con la protezione adeguata del tuo IP).

Gli esempi di New Lab e Pioneer Works a Brooklyn, dimostrano l'immenso potere dello spazio e del ruolo di host. Betaworks ha recentemente annunciato Betaworks Studios, il club dei costruttori per i soci, con l'obiettivo molto probabilmente di non generare esclusivamente entrate derivanti dalle quote associative. Il vero valore riguarda ciò che accade nello e intorno allo spazio. Coltivando positivamente e autenticamente le condizioni per la serendipità, l'universo tende a piegarsi verso di te.

Tutti insieme ora

Illustrazione di Liam Oscar Thurston, direttore creativo di TWG.io

Perché Creative Capital Studio abbia successo richiede l'infilatura degli occhi di più aghi; raccogliere il talento, sviluppare uno stack avvincente, finanziare e trovare la piccola parte del mercato di startup con cui puoi lavorare. Il tutto unito a una proposta di investimento convincente per investitori esperti e un meccanismo di incentivazione per il team che guida lo studio e la rete estesa.

Nonostante l'attenzione degli Stati Uniti su questo pezzo, proprio come la rapida diffusione del modello Startup Studio, il modello Creative Capital Studio può essere stabilito in qualsiasi mercato. Più competitivo è il mercato, più il team sarà fantastico e avvincente e la proposta di valore dovrà essere. E dovrai essere "il denaro che non puoi comprare" in quanto competerai con la migliore opzione a pagamento successiva. Ma hey, non ho mai fatto finta che sarebbe stato facile, e la verità è che nulla di veramente grande è facile.

The Wrap

Ad ogni modo, è quello che vorrei fare. Non è la reinvenzione della ruota e gli operatori nello spazio dello studio di avvio e gli studi progressisti riconosceranno molti componenti del modello. Tuttavia, è un percorso in avanti per la classe creativa. Quindi per favore prendilo, romperlo, rubarlo, calciarlo, amarlo, aggiustarlo. Qualunque cosa tu faccia, ti preghiamo di portare avanti la discussione.

Spetta a ciascuno di noi cambiare i termini di business per la classe creativa. In tal modo, possiamo sbloccare nuove opportunità e possibilità non solo per il nostro personale, ma anche per la vasta gamma di partner come startup, imprese, private equity e investitori. Dobbiamo prendere quella che è attualmente considerata alternativa al mainstream. A tal proposito, il nostro più grande lavoro è ancora davanti a noi.

Edmeads & Pine
"DEVO creare un sistema o essere schiavo di un altro uomo; Non ragionerò e non confronterò: la mia attività è creare ”. - William Blake, 1808

Che dire della ricerca di questo nomade per una casa? Oggi mi sto avviando su questa strada con FKTRY, una prima versione del modello Creative Capital Studio. Intendo farlo con un modello di business "open source", condividendo approfondimenti, apprendimenti, errori, documentazione e molto altro mentre costruisco con vecchi e nuovi amici. Ma è tutto per un altro giorno.

Ci vediamo là fuori ...

Felice di continuare la discussione sui social usando l'hashtag # SOTDN2020 o su @ezyjules.

Si prega di impegnare il congedo parentale

Se hai letto fino a questo punto e sei nel settore creativo negli Stati Uniti, ti preghiamo di "Impegno congedo parentale". Per tanti motivi, dobbiamo migliorare il supporto che offriamo ai nostri genitori che lavorano e un semplice impegno può fare la differenza. www.pledgepl.org.

Apprezzamento

Profondo grazie ai molti che ho incontrato per aiutare a spiegare questi argomenti. In particolare per la generosità di saggezza, tempo e spirito di: Paul Murphy, Anders Frostenson, Jessey White-Cinis, Lucie Greene, Daniel Burka, Richard Switzer e la famiglia TWG, Ben Blumenfeld, Camille Hearst, Thomas Petersen, Ben Tregoing, James Weiss, Willem Van Lancker, Chris Stephens, John Maeda, Brian Buirge, Steve Bittan, Jackie Xu, Heather Hartnett, Mike Rudoy e Stefan Bielau. Annuisco a Liam Oscar Thurston, direttore creativo di TWG.io, per la sua meravigliosa illustrazione per il progetto di Creative Capital Studio ...

La tua colonna sonora (65m: 51s) disponibile su Soundcloud

Joy Division - Love Will Tear Us Apart (Original) 3:08
La Roux - In For The Kill (Skream Remix) 5:03
Caribou - Melody Day (Four Tet Remix) 4:45
Jimi Hendrix - All Along The Watchtower 4:08
Donna Missal - Hotline Bling (Drake Cover) 3:13
Louis - Pink Footpath (Original Mix) 6:15
Mr Flagio - Take A Chance (versione estesa 12 ") 8:05
Major Lazer - Get Free (ft Amber of Dirty Projectors) 4:49
Seba ft MC Conrad - Planetary Funk Alert 9:55
Daft Punk - Around The World - Più duro, migliore, più veloce, più forte 7:29
Marcos Cabral & Shux - A Lifetime Groove 11:52
Isreal Kamakawlowo’le - Somewhere Over The Rainbow 5:08

Tabella di riferimento / risorse

TBD

Questa storia è pubblicata in The Startup, la più grande pubblicazione sull'imprenditoria di Medium seguita da oltre 324.834 persone.

Iscriviti per ricevere le nostre storie migliori qui.