Trasferirsi a Parigi come Product Designer

Se non sei un viaggiatore o un esploratore avventuroso per natura, trasferirsi in un paese diverso per un lavoro potrebbe non essere la cosa più semplice da fare. Tuttavia, l'ho fatto solo pochi mesi fa.

Perché cambiare

Vengo dalla Slovacchia e ho trascorso praticamente tutta la mia vita in questo piccolo e grazioso paese europeo. Quando InHiro - una startup che ho aiutato a costruire come product designer e co-fondatore - ha chiuso all'inizio del 2018, ho colto l'occasione per trovare una nuova sfida all'estero. Ho trascorso 5 anni con la mia compagnia e lasciarlo andare è stato molto difficile. Una mossa all'estero consisteva anche nel "reinventare" me stesso come designer - riscoprendo la gioia di creare cose, piuttosto che preoccuparmi se sopravviveremo un altro mese come azienda.

Alla ricerca di una nuova sfida

Ero già interessato alla Francia e in particolare a Parigi, ma ecco il punto: non parlo francese. (Potresti pensare che in questo nuovo fantastico mondo delle startup, hai solo bisogno di parlare inglese e dovrebbe andare bene, giusto? Giusto ?? Sbagliato. La maggior parte delle aziende vuole ancora che i francofoni si uniscano ai loro team.) sfogliate le opportunità effettivamente scritte in inglese e - “hey! Conosco questo logo! ”… Durante la ricerca di annunci di lavoro per i progettisti di prodotti, mi sono imbattuto in uno familiare: quello dell'Algolia. Lo sapevo perché abbiamo considerato l'utilizzo della soluzione Algolia per alimentare il motore di ricerca della nostra startup.

E lascia che te lo dica, l'annuncio di lavoro sembrava fantastico. Era il giusto mix di cultura startup, missione interessante e maturità di un'azienda: non volevo unirmi di nuovo a una startup di 5 persone. Inoltre non era troppo corporativo (non la mia cosa). Per confermare che la posizione era adatta a persone di lingua non francese, ho contattato Thomas Nivol, senior senior acquisition talent manager in Algolia, attraverso LinkedIn. Mi ha invitato a candidarmi per la posizione. Poi tutto è andato abbastanza rapidamente, anche se era la fine di agosto e la maggior parte della Francia praticamente si chiudeva in quelle settimane (sul serio, non pianificare il tuo lavoro di caccia per l'estate). Dopo diverse interviste, ho ricevuto un'offerta che ho accettato felicemente.

Trasferirsi in Francia

Onestamente, ho pensato che trasferirsi in Francia sarebbe stato un po 'più facile.

Solo uno dei punti di vista dell'ufficio dell'Algolia a Parigi

Tuttavia, l'Algolia ha un ottimo pacchetto di ricollocazione e offre assistenza nella ricerca di un appartamento, nella gestione di tutti i documenti, nella creazione di un conto bancario, nella registrazione per l'assicurazione sanitaria e la sicurezza sociale ... e tutte le cose noiose (ma importanti). L'assistenza della compagnia è iniziata anche prima che io mi iscrissi effettivamente, e ha reso il trasferimento molto più semplice. Non sono stato il primo straniero a far parte dell'azienda, quindi l'integrazione di un nuovo espatriato può essere vista come uno sforzo di squadra: i miei nuovi colleghi si sono rivelati super gentili e disponibili durante i miei primi giorni (e da allora).

Ti fa solo sentire bene riguardo alla scelta che hai fatto, è molto meglio venire a nuovi lavori (in una nuova città, in un nuovo paese) quando ti senti il ​​benvenuto!

Product Design in Algolia

Attualmente, ci sono 4 progettisti di prodotti in Algolia. Ognuno di noi fa parte di una squadra diversa: aiutiamo a progettare diverse funzionalità della soluzione di ricerca dell'Algolia. Per i miei primi mesi, sono stato assegnato al team di e-commerce. Sono responsabile del team per la creazione delle nostre estensioni per le piattaforme di e-commerce di Shopify e Magento.

Ciò ha significato un cambiamento nel modo in cui lavoro come designer. Sia Shopify che Magento hanno i loro sistemi di progettazione, quindi la creatività (in termini di UI) non fa più parte del mio lavoro. Mi concentro principalmente sul miglioramento della UX e dei flussi di utenti.

Essere l'unico designer con la squadra e-commerce mi ha anche permesso di fare ricerche sugli utenti. È importante che il team conosca i nostri clienti e anche se la ricerca non è il mio punto di forza, ogni sondaggio compilato o colloquio con i clienti ci avvicina alla realizzazione di soluzioni migliori.

Introduzione al workshop sul Design Thinking che abbiamo tenuto per l'ufficio londinese dell'Algolia

Al di fuori delle mie attività quotidiane di squadra, prendo parte ad altre attività di progettazione: gestiamo Intros per il Design Thinking, gli orari di ufficio UX o conduciamo seminari di Design Studio.

Sento che tutte queste responsabilità mi aiutano a diventare un designer migliore in un ambiente amichevole che è più grande e più maturo di quello in Slovacchia.

Considerando una mossa tu stesso? Questi 3 punti mi hanno aiutato:

  • Mentalità: anche se non è qualcosa che fai tutti i giorni, ho cercato di non prenderlo troppo sul serio. Ho preso la mossa come un'avventura e un'opportunità per imparare cose nuove e potrei sempre tornare nel mio paese d'origine.
  • Aspettative sul posto di lavoro: non si tratta solo di soldi. Cerca di trovare un'azienda che ti faccia stare bene - avrà un grande impatto sui tuoi primi giorni e settimane. Sapevo che non volevo partecipare a una piccola startup, ma nemmeno una grande azienda. L'Algolia ha già una certa maturità e ha anche avuto esperienza nell'assunzione e nell'integrazione di stranieri.
  • Obiettivi di crescita personale: ho scelto un posto che sapevo mi avrebbe aiutato a crescere come designer. Sono entrato in una società con manager esperti e fantastici designer tra pari. È stato anche importante per me scegliere un'azienda con un prodotto sensato (in altre parole, mi piace lavorare per un'azienda che affronta la ricerca piuttosto che una startup che funziona su un'altra app di chat basata su emoji. Anche se potrebbe essere buoni affari anche.)

Qual è il prossimo?

Non fraintendetemi, amo la Slovacchia e non era come se dovessi scappare. Si trattava più di sperimentare qualcosa di nuovo, apprendere e scoprire "cos'altro c'è là fuori". Finora, la mossa ha dimostrato di valerne la pena. Mi piace il mio lavoro e la mia vita a Parigi. Grazie a tutto il talento e alla crescita dell'azienda, sento di poter crescere anche qui come designer. E spero di imparare un po 'di francese lungo la strada.

Attualmente stiamo assumendo Product Designers e anche Head of Product Design in Algolia. Non esitate a contattarci per saperne di più sulle posizioni!