L'apprendimento permanente come nuovo imperativo

Come possiamo e perché dovremmo equipaggiare il mondo per una riqualificazione.

La nostra missione in Trapeze, parte dell'acceleratore dell'impatto sociale in zinco, è rendere l'apprendimento continuo realizzabile per tutti. Ecco il perché e come.

Probabilmente ti sei imbattuto nel passaggio spesso riciclato ma pertinente che spiega come Uber, la più grande compagnia di taxi del mondo, non possiede veicoli. Facebook, il canale multimediale più popolare, non crea contenuti. E Airbnb, il più grande fornitore di alloggi, non possiede immobili. Ora, qui a Zinc, stiamo costruendo Trapeze: la più grande piattaforma di apprendimento al mondo che non crea contenuti educativi. Ho scritto questo post per spiegare perché ha senso e come lo facciamo.

Mercato del lavoro dinamico v.s. sistema di istruzione statica

Cosa consiglieresti a un diciottenne di studiare oggi? In un mercato del lavoro in rapida evoluzione, è difficile rispondere a questa domanda. Le tasse universitarie sono più alte che mai e di conseguenza, così come i debiti degli studenti. In media, un giovane nel Regno Unito inizia la sua carriera con £ 50k di debito.

Inoltre, è probabile che l'insieme di competenze acquisito attraverso tale investimento abbia una durata di conservazione molto limitata. L'automazione, guidata da rapidi progressi nella potenza computazionale, nelle prestazioni dei chip e negli algoritmi (AI), è una delle cause principali. Ma contrariamente a quanto temono molte persone, non sostituirà completamente i lavori su larga scala. Piuttosto, sostituirà le persone in quanto il 75% dei posti di lavoro vedrà il 30% delle loro attività cambiare nei prossimi 5 anni.

Di conseguenza, entro il 2025 saranno interessati 1,2 miliardi di persone, e 14 trilioni di dollari di salari. I lavori con competenze medio-basse sono i più colpiti. Sono caratterizzati da attività altamente ripetitive o manuali e sono principalmente eseguiti da donne. Ciò presenta sia un rischio enorme di ampliamento della disuguaglianza, sia un'opportunità significativa: se riusciamo a riqualificare nel modo giusto, possiamo colmare il divario retributivo globale di genere.

Il rischio di NON reinventare il modo in cui apprendiamo

La natura mutevole e le competenze richieste nel lavoro fanno sì che il percorso verso una buona vita appaia sempre più difficile da identificare e ottenere per un numero crescente di persone. Ciò pone la riqualificazione costante come focus di primo piano. I lavoratori a tutti i livelli di abilità dovranno riqualificarsi con maggiore frequenza che mai e diventare ciò che chiamiamo discenti per tutta la vita. Come indica il nome, significa continuare ad apprendere nuove competenze per tutta la vita, in contrasto con l'attuale status quo di studiare solo all'inizio della propria carriera. E non solo per rimanere occupabile, ma per raggiungere carriere soddisfacenti e gratificanti.

Organizzazioni rinomate come il World Economic Forum, Google e Y-Combinator sollecitano che l'apprendimento permanente diventerà inevitabile molto presto. E non è solo una priorità per l'élite: è un problema sociale molto urgente. In effetti, se non interveniamo (trovando un'alternativa educativa migliore, più economica e flessibile), si prevede che la disparità di reddito aumenterà in modo significativo.

"La necessità di anticipare i cambiamenti nel mercato del lavoro, prepararsi alla riqualificazione e supportare le transizioni lavorative emerge come priorità di rilievo." - Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo del World Economic Forum

Il modello di fabbrica delle università

Ma il sistema educativo che conosciamo richiede troppo tempo e denaro per supportare l'apprendimento permanente, specialmente per coloro che sono maggiormente colpiti dall'automazione. Ciò è principalmente il risultato del nostro attuale sistema di istruzione proveniente da un'era di produzione di massa industriale. È praticamente progettato come una fabbrica: ogni sua parte è ottimizzata per essere consegnata in massa, al maggior numero possibile di studenti contemporaneamente. È caratterizzato da curricula standardizzati, metodi di prova e consegna. Personalizzazione, catering per diversi stili di apprendimento o ritmi sono difficili da raggiungere in tale contesto.

Le università sono state originariamente progettate dopo fabbriche: ottimizzate per essere consegnate in massa.

Oppure, come lo definisce Clayton Christensen nel suo libro Disrupting Class: un "sistema integrato", in cui ogni parte della catena del valore è interconnessa con altre parti e, quindi, è possibile un'innovazione limitata senza aumentare i costi del servizio. Non fraintendetemi; Ammiro molto le istituzioni educative, in particolare quelle che fanno grandi sforzi per innovare e adattare rapidamente i curricula e i metodi di consegna. Probabilmente non dovrebbe essere il loro ruolo a provvedere all'educazione continua.

MOOC: l'alternativa promettente che non è stata in grado di offrire

I MOOC (Massive Open Online Courses) erano un'alternativa molto promettente, ma non sono riusciti a fornire. Nonostante i vantaggi significativi di accessibilità economica, accessibilità e consentendo l'apprendimento on demand e auto-stimolante e gli enormi contributi che hanno apportato alla mercificazione di contenuti di livello mondiale, non hanno riconosciuto una cosa principale: il trasferimento di account di informazioni per solo il 20% di apprendimento. L'altro 80% proviene dall'ecosistema sociale che lo circonda, compresa l'interazione con colleghi, feedback e progetti di gruppo. Pensaci: qual è la cosa più preziosa che hai ottenuto dai tuoi anni all'università? La risposta più comune è "la rete" o "avere persone intelligenti intorno a me". Di conseguenza, il 90% degli studenti abbandona i corsi online prima del completamento. Inoltre, è la vita universitaria, non il curriculum, che sviluppa abilità non cognitive (cioè abilità sociali); le competenze che i datori di lavoro stanno veramente cercando. Detto questo, i fornitori di corsi online e piattaforme come Coursera, Edx, Udacity, ecc. Svolgono un ruolo vitale nel sistema di istruzione modulare che prevediamo per il futuro dell'apprendimento. Sono i principali distributori di contenuti e forniscono una parte fondamentale dell'interfaccia utente tra i creatori di contenuti e gli studenti.

"Accanto alla qualità e all'accesso al supporto di riqualificazione, riqualificazione e riqualificazione, la volontà delle persone di intraprendere la riqualificazione sarà ugualmente importante - e in parte determinata dai costi e dai tempi ad essa associati, nonché chiarezza sui suoi potenziali ritorni. ”- Il World Economic Forum, White Paper The Eight Futures of Work

L'apprendimento permanente non è una novità

Ci deve essere un'alternativa migliore. Nel tentativo di trovarne uno, ciò che ci ha colpito qui a Trapeze è che l'apprendimento permanente non è qualcosa di nuovo: nella tecnologia, sta già accadendo. Gli sviluppatori e gli ingegneri del software devono acquisire continuamente nuove conoscenze per rimanere pertinenti. Il rapido ritmo del cambiamento, soprattutto in termini di nuove conoscenze e intuizioni che diventano disponibili su base giornaliera, può essere visto come un esempio di ciò che potremmo aspettarci che accada in altri settori. Inoltre, serve come uno dei primi chiari esempi di un settore che fa da pioniere all'assunzione in base all'abilità, non alla laurea.

“È la vita universitaria, non il curriculum, che sviluppa abilità non cognitive (cioè abilità sociali); le competenze che i datori di lavoro stanno veramente cercando. "-S. Kassenboehmer, et. al. negli Oxford Economic Papers 2018

Quindi, guardando a come lo fanno, abbiamo scoperto che, come in altri campi, l'accesso a buoni contenuti educativi non è il problema. Ma a differenza di altri campi, gli sviluppatori hanno anche accesso a significativi sistemi di supporto online e offline, nonché a piattaforme per provare le loro abilità. Queste piattaforme, come Meetup, Github e StackOverflow, offrono un percorso per essere assunti da grandi aziende tecnologiche senza ottenere alcuna forma di laurea. Al contrario, mostrano la loro capacità di costruire contribuendo a progetti open source. I valutatori sono i loro coetanei, che aumentano e riducono il proprio lavoro.

Alla ricerca di un ambiente di studio meno isolato e più stimolante, gli studenti online stanno sostituendo le loro case e le loro biblioteche con i caffè.

Ulteriori ricerche hanno rivelato che i tassi di completamento del materiale del corso online sono molto più elevati in questo segmento e che coloro che completano i corsi online riportano risultati tangibili significativi: dalle promozioni nel loro lavoro attuale, alle nuove opportunità di lavoro per interi turni di carriera.

Quindi, se vogliamo fornire un'alternativa migliore, ciò che dobbiamo costruire sembra abbastanza semplice: un ecosistema sociale scalabile, come servizio complementare per gli studenti online. Ecco come è nato Trapeze.

Fornire alle persone l'apprendimento

Quando abbiamo iniziato a progettare Trapeze, ci siamo posti una domanda: come possiamo equipaggiare le persone per continuare ad apprendere nuove competenze per tutta la vita? Un tema comune tra i nostri primi focus group era l'autodisciplina e la motivazione:

"Ho trascorso l'anno scorso cercando di migliorare le mie capacità nel tempo libero, ma ho molti problemi a progredire. Vado spesso in un bar o in una biblioteca solo per avere persone intorno a me che studiano o lavorano. Nel momento in cui torno a casa, perdo la concentrazione. ”(Femmina, 29)

Dopo aver parlato con oltre 300 studenti adulti, abbiamo scoperto che per molte riqualificazioni era una strada promettente verso una nuova vita:

"Ho lavorato in un'agenzia di marketing negli ultimi 7 anni. Ho iniziato a insegnarmi la scienza dei dati circa 3 mesi fa. Spero di poter passare a un lavoro in quel settore un giorno, ma il processo è abbastanza isolato e i progressi sono lenti senza responsabilità o colleghi da cui apprendere ”. (Femmina, 36)

Commenti come questi ci hanno fatto pensare che la missione originale dei MOOC di "creare la prima università senza campus fisici" eliminasse esattamente ciò che era vitale per l'apprendimento: un ambiente di apprendimento stimolante. Ci siamo resi conto che l'elemento fisico dello studio non doveva essere eliminato, ma reinventato.

L'ecosistema offline per gli studenti online

In Trapeze stiamo reinventando gli ambienti per gli studenti online. O, in una dichiarazione più drammatica: inventare i campus del futuro. Inizialmente lo facciamo offrendo un ecosistema offline per le persone che studiano online. Seguendo questa visione, abbiamo iniziato a costruire Trapeze come una gamma di spazi di co-apprendimento in tutto il mondo. Pensalo come il campus del moderno "studente". Offre a coloro che studiano online un ecosistema, uno spazio su cui concentrarsi e una comunità di persone intelligenti da cui imparare. Vogliamo replicare l'ecosistema sociale che trovi (e pagare per) in università di livello mondiale, ma adatto alle esigenze degli studenti per tutta la vita: conveniente e flessibile.

Spiegare un nuovo concetto è sempre una sfida, quindi abbiamo pensato a un'analogia: le palestre. Quelli di noi che vogliono mettersi in forma hanno accesso a molti allenamenti su YouTube e sui nostri telefoni, proprio come le persone che vogliono apprendere nuove competenze hanno accesso a molti contenuti di livello mondiale online. Mentre alcuni riescono a stabilire un'abitudine di allenamento a casa, molti di noi hanno bisogno della struttura di supporto di una palestra o persino di un personal trainer per superare i momenti difficili. Trapeze si propone di fare lo stesso di una palestra per le persone che vogliono mettersi in forma, per le persone che vogliono apprendere nuove abilità. Forniamo spazio, attrezzature e pullman. Ti presenti e progredisci (sappiamo che avremmo dovuto chiamarlo Braingyms).

Come puoi aiutare a far sì che ciò accada

Attualmente stiamo testando i nostri presupposti più critici e trovando la soluzione ai problemi. Più importante di come pensiamo che Trapeze dovrebbe apparire, vogliamo sentire cosa ne pensi. Siamo stati sopraffatti dalle richieste da Berlino a Barcellona a Londra e le storie che abbiamo ascoltato finora sono state immensamente preziose. La nostra comunità di primi sostenitori sta crescendo e stiamo imparando molto dalle loro storie e feedback. Quindi, abbiamo anche bisogno del tuo contributo per far sì che ciò accada. Fatti coinvolgere, unisciti alla lista d'attesa, condividi come stai attualmente imparando cose nuove, cosa ti aiuta a progredire, quali risorse usi, cosa consiglieresti a un diciottenne di studiare ... Siamo tutti orecchi.

Grazie per essere un pioniere dell'apprendimento permanente.

Trapeze è stata fondata all'interno dell'acceleratore di impatto sociale Zinco, che si concentra sulla costruzione di nuove aziende che risolvono i problemi sociali più difficili del mondo sviluppato. Oltre a Trapeze, diverse altre società hanno lanciato all'interno della coorte, ognuna delle quali si sforza di avere un impatto sulla vita di milioni di persone. Dai un'occhiata: Gilda, Leika, Amble, Bold Health, Flint, Zentor, Dialoguers, KitchenTable, Tile, Zone, Uniq, Lucina, Resilio, Squad, Onigo e Bolster. Maggiori informazioni sul viaggio della Coorte Zinc Mission 1 su www.zinc.vc.