Tendenze di luglio

A giugno, le criptovalute hanno attraversato un periodo difficile. Secondo le nostre previsioni di giugno, la capitalizzazione di mercato ha continuato a diminuire a seguito di un calo del prezzo del Bitcoin e una dura lotta tra "tori" e "orsi" è scoppiata per i livelli di $ 6.000–6.500 USD sulla tabella di criptovaluta №1. Tuttavia, oggi possiamo osservare i segni che il crollo del mercato è finito. A luglio, è probabile che il mercato si stabilizzi e tenti di raggiungere i massimi di inizio maggio. Ma partiamo dall'inizio.

A giugno, la maggior parte delle monete ha seguito il proprio benchmark: Bitcoin. Nulla indica che la situazione cambierà questo mese. Ecco perché la maggior parte dell'analisi tecnica qui sarà dedicata al Bitcoin.

A giugno, il grafico dei prezzi dei Bitcoin ha funzionato normalmente: una negoziazione a lungo termine sui mercati laterali, un forte calo e una tendenza laterale prolungata. All'interno della tendenza al ribasso, gli "orsi" sono riusciti a spremere le zone di supporto chiave a livelli di $ 6.000–6.500 USD. Il livello di $ 5.800 USD è diventato il minimo di giugno (nonché il minimo degli ultimi sette mesi) e ha portato a una revisione al rialzo tra virgolette.

Tale manovra è familiare al mercato: se la folla si aspetta un rimbalzo da un livello importante, sarà penetrata per forzare i commercianti "verdi" a lasciare la posizione e ad aprire la strada alla crescita. Dopo l'aggiornamento dei minimi, la tendenza al ribasso, che aveva avuto origine a maggio, è stata penetrata. Gli "orsi" sono esauriti. Ciò è confermato anche da RSI: l'aggiornamento del prezzo minimo non ha comportato nuovi minimi sul grafico dell'indicatore. Nel periodo di tempo quotidiano, si è verificata una divergenza rialzista.

Dati per luglio, 2

Se i "tori" riescono a mantenere la posizione, la tendenza al rialzo sarà possibile. Gli obiettivi di crescita più vicini sono $ 6.700 USD, $ 7.700 USD e $ 8.300 USD. L'obiettivo globale è la media mobile di 200 giorni - uno "spartiacque" tra il mercato degli "orsi" e il mercato degli "tori".

Ethereum ha seguito Bitcoin e ha affrontato l'incertezza. Gli "orsi" non sono riusciti ad aggiornare i minimi di prezzo di aprile mentre RSI indica la probabile crescita. Ma non è possibile effettuare previsioni a lungo termine prima dell'interruzione della linea di tendenza al ribasso. Se i "tori" vincono, l'obiettivo di crescita più vicino sarà $ 540 USD. Se gli "orsi" vincono, il rischio di scendere al di sotto di $ 360 USD aumenterà.

Dati per luglio, 2

Dopo un crollo prolungato, i "tori" di EOS hanno difeso una linea di tendenza rialzista che risale a ottobre 2017. Se gli acquirenti supportano l'iniziativa "tori", gli ulteriori obiettivi di crescita saranno di $ 10,30 USD e $ 14 USD.

Dati per luglio, 2

Fattori fondamentali

A giugno, la criptosocietà ha discusso attivamente del lancio delle mainnet EOS e TRON. Questi progetti sono importanti per lo sviluppo del mercato a lungo termine purché entrambi mirino a risolvere il problema del ridimensionamento. Anche il loro pubblico di riferimento guarda favorevolmente a loro.

Un altro momento saliente del mese si è verificato il 25 giugno. Popolare stablecoin, Tether ha emesso altri 250 milioni di dollari tokenizzati - USDT. Gli esperti accedono positivamente alla "macchina da stampa" di Tether, che è in marcia alta. È considerato un segno che i prezzi delle criptovalute aumenteranno.

Tre settimane fa, il mercato ha discusso dello studio condotto presso l'Università del Texas ad Austin: gli esperti hanno notato un legame tra l'emissione di criptodollari e la crescita di Bitcoin. I sostenitori di Tether affermano che è il crescente interesse per le criptovalute piuttosto che la loro emissione che si traduce nella loro crescita. Nel frattempo, a giugno, l'USD si è classificato al secondo posto negli scambi in termini di volume degli scambi e si è unito ai primi dieci in termini di capitalizzazione. Il suo nuovo massimo dopo l'emissione è stato di $ 2,7 miliardi di dollari.

A giugno, la volatilità delle criptovalute stava gradualmente diminuendo. Questa tendenza è positiva fintanto che la volatilità dei prezzi costituisce un grave ostacolo alla piena accettazione delle criptovalute nel commercio e nella finanza.

Fonte: bitgur.com

Notizie molto importanti arrivano anche dagli Stati Uniti: Facebook indebolirà il divieto assoluto per la pubblicità in criptovaluta. Le startup saranno autorizzate a farsi pubblicità dopo essere state accuratamente testate in base a criteri pertinenti. La pubblicità ICO è ancora vietata.

Fattori fondamentali dimostrano che l'interesse per le criptovalute si è finalmente stabilizzato. Tuttavia, è troppo presto per parlare della crescita degli indicatori chiave. Ad esempio, sebbene il numero di transazioni nella blockchain di Bitcoin alla fine si sia stabilizzato dopo una lunga caduta, è ancora riluttante a crescere.

Fonte: blockchain.com

Anche la dinamica delle ricerche di Google su problemi di criptovaluta non aumenta.

Per concludere, l'accresciuto interesse per le criptovalute dovrebbe essere considerato un indicatore in ritardo che riflette la dinamica dei prezzi. A proposito, nel contesto regionale, il Nord America mostra risultati due volte più alti della media mondiale. L'infrastruttura di criptovaluta e le opportunità finanziarie del mercato si sviluppano rapidamente, quindi la crescita potrebbe iniziare dai paesi del Nuovo Mondo.