Foto di mentatdgt di Pexels

Odiare il tuo lavoro contro odiare il tuo posto di lavoro

Odi davvero quello che fai o l'ambiente in cui lavori?

Quando sei costantemente di cattivo umore, potrebbe essere dovuto a una fonte più profonda e sconosciuta. Uno dei miei amici che lavora con bambini in difficoltà una volta mi ha detto prima che potessi lasciar andare la mia rabbia, ho bisogno di trovarne la radice.

Per qualcuno che ha imbottigliato molto, non è facile da fare.

C'è un'enorme differenza nel non amare il tuo posto di lavoro e il tuo lavoro

Quando ho lasciato la mia posizione di supporto al servizio clienti per un negozio di e-commerce, avevo l'intenzione di perseguire una carriera di scrittore. Sfortunatamente, ciò non è accaduto immediatamente. La successiva posizione a tempo pieno che ho avuto è stata nel settore alimentare e delle bevande.

In breve, ero il supervisore di una catena alimentare. Per quanto mi sia piaciuto gestire una squadra e fare cibo per le persone, il mio desiderio di scrivere continuava a strattonarmi. Lavorare lunghe ore per 6 giorni alla settimana non ha aiutato.

Tutto quello che volevo fare era scrivere. Dopo 6 mesi, me ne sono andato. Il lavoro non era per me.

L'anno dopo, ho avuto la fortuna di essere un produttore di contenuti. Sì, questo significava che mi pagavano per scrivere! È stato fantastico fino a quando non lo è stato. Ho adorato il lavoro ma odiavo essere in QUESTO ufficio.

Foto di Maria Krisanova su Unsplash

Come dire la differenza?

Se tu fossi finanziariamente stabile e il denaro non fosse un problema, continueresti a svolgere il tuo attuale lavoro?

Se la tua risposta è sì, significa che ami il tuo lavoro. Se ti vedi fare qualcos'altro, probabilmente è il momento di ripensare il tuo lavoro attuale.

Se qualcuno ti offrisse un lavoro con gli stessi vantaggi del tuo attuale posto di lavoro, lo accetteresti?

Se non lasceresti la tua azienda, ciò dimostra che ti piace lavorare lì. Se te ne andassi in un baleno, beh ... hai la tua risposta.

Trova il lavoro che ritieni autorizzato a fare

L'empowerment è la forza di cui hai bisogno per fare il lavoro quando i giorni sono orribili.

Quando ami il tuo lavoro, avrai il potere di fare del tuo meglio. Quando il tuo lavoro soddisfa il tuo desiderio, non sarai distratto da altri fattori.

Per me, quello è scrivere.

Per te, potrebbe essere salvare la vita di qualcuno nel pronto soccorso o mettere un sorriso sul volto di qualcuno con le tue battute.

Qualunque lavoro tu scelga, non esiste una scelta giusta o sbagliata. Non preoccuparti del giudizio altrui nei suoi confronti. La gente non pensava che avrei potuto guadagnare scrivendo online, ma guarda dove siamo ora.

Trova ciò che funziona per te.
Foto di rawpixel.com di Pexels

Trova la società che vorresti supportare

Le interviste di lavoro sono una strada a doppio senso. Il noleggiatore vuole vedere se saresti la persona giusta per l'azienda. Ma ricorda che li stai anche intervistando per vedere se è un posto in cui ti divertirai a lavorare.

I lavori sono ovunque. Se la cultura di una società è terribile, passa a un'altra società che ti tratterà bene.

Cerca segni prima di accettare la loro offerta

  • C'è un alto tasso di turnover del personale? Se sì, qual è la ragione? Furono licenziati o scelsero di andarsene? Un alto tasso di turnover può essere un segno di scarso benessere.
  • Se possibile, vedi come i dipendenti interagiscono tra loro lungo il corridoio. Si sorridono almeno a vicenda? I tuoi futuri colleghi sono persone con cui trascorrerai 8 ore al giorno.
  • Durante l'attesa, avvia una conversazione con un dipendente. Cosa dicono del lavoro lì? Se hanno paura di parlare dell'azienda, qualcosa è decisamente spento.
  • C'è una comunità diversificata? Sono stato in una società in cui ero la minoranza. Avevamo pochissime personale femminile e ancora meno persone di colore. Questo non sarebbe un problema se le osservazioni razziste non mi venivano lanciate ogni giorno.

Se la compagnia in cui lavori o stai intervistando ti dà un'atmosfera terribile e il tuo istinto ti dice di correre, vattene da quel posto.

Trova un'azienda che ti rispetti. Un'organizzazione per cui estrarrai la spada se mai in guerra.

Prima di poter vivere una vita migliore e progredire ulteriormente nella tua carriera, devi capire te stesso. Spero che questo ti abbia aiutato a dipingere un quadro più chiaro di come ti senti nei confronti del tuo lavoro / posto di lavoro.

Vuoi rimanere connesso, unisciti alla mia mailing list. Ne varrà la pena, lo prometto.

Questa storia è pubblicata in The Startup, la più grande pubblicazione sull'imprenditoria di Medium seguita da +445.678 persone.

Iscriviti per ricevere le nostre storie migliori qui.